Montenegro in EU, Borghezio: “Ma siete matti?”

borgheziokika2518436_jpg_415368877

Così si è espresso l’On. Mario Borghezio (Lega Nord al P.E.) oggi nell’Aula di Strasburgo su una risoluzione relativa ai “progressi” compiuti dal Montenegro nel suo percorso di adesione all’UE. Il Paese guidato da Milo Djukanovic, già attenzionato per contrabbando di sigarette dalle Procure di Napoli e Bari, secondo l’incisiva denuncia di Borghezio “scoraggia con comportamenti a dir poco scorretti gli investimenti dei partners internazionali”

Fra tutti cita il caso eclatante che ha visto come vittima la Ceac (Central European Aluminium Company) con l’acquisto di una fonderia di cui il Governo aveva falsificato i bilanci. “Bisognerebbe tener conto che le cause di risarcimento promosse dagli investitori stranieri contro il Governo montenegrino ammontano alla cifra astronomica di 1 miliardo di euro, quasi un terzo del Pil montenegrino!“.

D’altronde, secondo i dati di un rapporto emesso da Heritage Foundation in collaborazione con il Wall Street Journal, il Montenegro per corruzione e criminalità, si classifica al 66° posto, fra Ruanda e Trinidad de Tobago…”.

Infine, Borghezio cita l’allarme lanciato da un recentissimo rapporto dei Servizi italiani che indica il Montenegro come uno dei possibili “santuari” del terrorismo islamico nei Balcani.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -