Video – Isis, jihadisti distruggono a martellate il museo di Mosul

Statue distrutte a colpi di ascia e picconi. E’ contro i manufatti conservati nel museo di Mosul che questa volta si indirizza la rabbia dei jihadisti dello Stato Islamico (Is). Le azioni dei miliziani mirate a distruggere i reperti conservati nel museo Ninawa e risalenti all’impero assiro vengono riprese in un video della durata di cinque minuti, che oggi l’Is ha diffuso sull’account di Twitter del braccio mediatico dell’autoproclamato Califfato. Sculture di tremila anni fa vengono così spinte a terra o prese a picconate fino alla loro completa distruzione. L’operazione è stata definita come ”la più grande demolizione degli idoli nell’epoca moderna”, stimando il valore delle statute distrutte in ”cinquecento milioni di dollari”.

Nel video, girato all’interno del museo con alcune scene trasmesse al rallentatore, si vedono decine di miliziani con scale, martelli e trapani impegnati a distruggere le statute e i bassorilievi. ”Queste rovine dietro di me, sono quelle di idoli e statue che le popolazioni del passato usavano per un culto diverso da Allah”, dichiara un jihadista con alle spalle un grande bassorilievo di un cavallo.

isis-museo-mosul

 

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -