Rimborsopoli Basilicata, condannato anche il Presidente Pittella (Pd)

pittella

 

Con sentenza n. 11, la sezione giurisdizionale della Basilicata (presidente Maurizio Tocca) della Corte dei Conti ha condannato 22 amministratori e consiglieri in carica nel 2009 e nel 2010 a restituire una somma complessiva di quasi 200mila euro per aver ricevuto indebitamente dei rimborsi che erano stati richiesti per attività istituzionale.

Tra loro anche l’ex presidente Vito De Filippo (Pd), sottosegretario alla Salute, il presidente della Regione Marcello Pittella (Pd) che era consigliere e rappresentanti dell’Ufficio di presidenza dell’Assise in quella legislatura. L’indagine della magistratura contabile è scaturita da un esposto anonimo ed è stata conferita delega investigativa alla Guardia di Finanza che ha acquisito la documentazione presso il Consiglio regionale.

Le indagini inizialmente hanno riguardato 28 esponenti politici. Si è accertato che non tutte le somme dichiarate a rimborso erano dovute ad attività istituzionale poiché alcune spese di ristorazione o alberghiere, nonché altre personali, non erano legate allo svolgimento della funzione pubblica. Il danno prodotto alla Regione per i 22 condannati va da un minimo di 1.200 euro a un massimo di 28mila euro, importo contestato a Gennaro Straziuso. Tra i ventidue, sono ancora in carica anche il parlamentare del Pd, Vincenzo Folino, e il consigliere regionale di Forza Italia, Nicola Pagliuca.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -