L’Arabia Saudita concede a Israele lo spazio aereo per attaccare l’Iran

“Sembra che le potenze occidentali abbiano ceduto sul loro impegno d’impedire che l’Iran ottenga armi nucleari” Lo ha detto Benyamin Netanyahu riguardo alle trattative tra Teheran e i 5+1. “Hanno accettato il fatto – ha accusato il premier israeliano, rivolgendosi a Usa e Ue con toni polemici – che l’Iran svilupperà nei prossimi anni le capacita’ per produrre molte bombe. Forse loro possono convivere con questo, ma io non posso accettare un pericolo così grande per Israele”.

aerei-israele

 

Secondo un rapporto dei media israeliani, il programma nucleare iraniano ha portato l’Arabia Saudita e Israele ad avvicinarsi.

Una fonte europea di alto livello ha detto che l’Arabia Saudita si è ora offerto di lasciare che caccia israeliani usino il suo spazio aereo per attaccare l’Iran, se necessario. In cambio di Israele dovrebbe fare progressi nei colloqui di pace con i palestinesi.

“Le autorità saudite sono completamente coordinate con Israele su tutte le questioni relative all’Iran,” ha detto  il funzionario europeo a Bruxelles.
L’utilizzo dello spazio aereo saudita significa che le Forze di Difesa israeliane potrebbero colpire Teheran da una distanza minore, senza dover volare in tutto il Golfo Persico.

Il rapporto di Canale 2 evidenzia anche che sia lo Stato ebraico che la nazione araba sono preoccupati per l’esito dei colloqui di Ginevra, attualmente in corso, sul programma nucleare iraniano .

Anche se Gerusalemme e Riyadh non hanno rapporti diplomatici, ci sono state molte notizie non confermate su un possibile coordinamento tra di loro contro l’Iran.

Alcuni altri stati arabi, tra cui l’Egitto, il Qatar e gli Emirati Arabi Uniti, hanno espresso preoccupazione per il programma nucleare di Teheran, anche se l’Iran sostiene (ed è confermato anche dal Mossad) che sia stato sviluppato esclusivamente per scopi pacifici.

Tuttavia, questi grandi paesi sunniti temono che permettere all’Iran di continuare l’arricchimento dell’uranio e la costruzione di centrifughe potrebbe lanciare una corsa agli armamenti nucleari nella regione.

Il rapporto di Canale 2 arriva proprio durante aumento delle tensioni tra Washington e Israele sulla posizione degli Stati Uniti sul programma nucleare iraniano. Netanyahu ha avvertito più volte che a Teheran non deve essere permesso di avere capacità nucleari, mentre i funzionari iraniani affermano che il loro programma è puramente per uso civile.

Un documento del Mossad, recentemente trapelato, ha rivelato che Netanyahu avrebbe mentito alle Nazioni Unite sul programma nucleare iraniano, avvertendo che la Repubblica islamica era prossima a completare i suoi “piani di costruzione di un’arma nucleare,” per giustificare i diritti di Israele ad agire militarmente, se necessario.

Gli Stati Uniti, insieme a Gran Bretagna, Cina, Francia, Russia e Germania, noto come il P5 + 1, sono alla ricerca di un accordo globale con l’Iran, per raggiungere un congelamento nucleare di 10 anni del suo programma di arricchimento dell’uranio in cambio di un alleggerimento delle sanzioni economiche che gravano sull’Iran.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -