Isis: attaccheremo l’Europa infitrandoci tra migranti sui barconi

copti-isis

 

I Jihadisti dello Stato Islamico (Isis) vorrebbero utilizzare la Libia per portare “il caos nell’Europa merdionale”. L’ennesimo allarme lo lancia oggi il Daily Telegraph che ha visionato i piani del Califfato nero scritti da uno dei principali reclutatori dell’Isis per la Jihad in Libia: infiltrarsi sui barconi di immigrati nel Mediterraneo e attaccare le “compagnie marittime e le navi dei Crociati“.

Secondo questi piani rivelati dal gruppo anti-estremisti britannico “Quilliam”, i jihadisti sperano di inondare lo stato nord africano con miliziani provenienti da Siria e Iraq, per poi farli prendere il largo navigando nel Mediterraneo come migranti clandestini. Insomma, secondo questi piani, una volta raggiunte le coste merdionali dell’Europa, i guerrigieri di Abu Bakr al Baghdadi camuffati da migranti avrebbero due compiti: compiere attentati nelle città nel Sud del nostro continente ma anche attaccare il trasporto marittimo.

Il documento, riferisce il quotidiano britannico, è stato scritto da un propagandista dell’Isis che si ritiene sia un importante reclutatore per la Jihad in Libia.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -