Isis: attaccheremo l’Europa infitrandoci tra migranti sui barconi

Condividi

 

copti-isis

 

I Jihadisti dello Stato Islamico (Isis) vorrebbero utilizzare la Libia per portare “il caos nell’Europa merdionale”. L’ennesimo allarme lo lancia oggi il Daily Telegraph che ha visionato i piani del Califfato nero scritti da uno dei principali reclutatori dell’Isis per la Jihad in Libia: infiltrarsi sui barconi di immigrati nel Mediterraneo e attaccare le “compagnie marittime e le navi dei Crociati“.

Secondo questi piani rivelati dal gruppo anti-estremisti britannico “Quilliam”, i jihadisti sperano di inondare lo stato nord africano con miliziani provenienti da Siria e Iraq, per poi farli prendere il largo navigando nel Mediterraneo come migranti clandestini. Insomma, secondo questi piani, una volta raggiunte le coste merdionali dell’Europa, i guerrigieri di Abu Bakr al Baghdadi camuffati da migranti avrebbero due compiti: compiere attentati nelle città nel Sud del nostro continente ma anche attaccare il trasporto marittimo.

Il documento, riferisce il quotidiano britannico, è stato scritto da un propagandista dell’Isis che si ritiene sia un importante reclutatore per la Jihad in Libia.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -