Mafia capitale: lavoratori Coop 29 giugno occupano assessorato, no alla chiusura

mafia capitale

 

24 dic – I lavoratori della cooperativa 29 giugno, a rischio dopo l’inchiesta mafia capitale, sostenuti dall’Unione Sindacale di Base, hanno occupato l’Assessorato alle Politiche sociali del comune di Roma, in viale Manzoni 55. E’ quanto si legge in una nota dell’Usb.

La protesta è partita ieri al diffondersi della notizia che il V Dipartimento di Roma Capitale intenderebbe chiudere i centri d’accoglienza ‘Castel Verde’, destinato ai senza fissa dimora, e ‘La casa di Elettra’, dove si offre riparo a madri con bambini, gestiti dalla cooperativa Abc, attualmente commissariata, in subappalto dalla Eriches 29, del gruppo 29 Giugno. Da ieri i due centri d’accoglienza sono occupati da una ventina di lavoratori e 60 utenti.

La protesta proseguirà a oltranza. L’Usb ha immediatamente richiesto un incontro al sindaco di Roma Ignazio Marino, al vice sindaco Luigi Nieri e all’assessore alle Politiche Sociali, Francesca Danesi, chiedendo che si vada in proroga dell’appalto in corso al fine di tutelare lavoratori e utenti.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -