Milano: un altro Kalashnikov ritrovato fuori al campo nomadi

Kalashnikov

 

22 dic 2014 – Gli investigatori del commissariato Quarto Oggiaro di Milano hanno sequestrato un altro Kalashnikov nascosto nei pressi del campo nomadi in via Negrotto, in zona Villapizzone nel capoluogo lombardo. Il micidiale fucile mitragliatore era sotterrato in via Cretese, vicino ad un asilo nido comunale, in un’area dove sono in corso dei lavori. L’arma era interrata insieme con un due caricatori (uno con 50 colpi, l’altro vuoto) all’interno di un copertone avvolto in diversi strati di plastica e nastro adesivo. Per tirarlo fuori dal terreno, gli agenti hanno fatto intervenire i vigili del fuoco.

Altri due Kalashnikov erano stati recuperati nella stessa zona nel gennaio e nel giugno scorsi. Secondo gli investigatori del commissariato, le armi potrebbero essere state utilizzate dal gruppo di presunti ladri e rapinatori che assaltavano i self service delle stazioni di servizio, sgominato dai carabinieri di Varese il 15 dicembre scorso. Quattro degli otto arrestati erano stati infatti catturati dai militari proprio nel campo di via Negrotto



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -