Carceri, Toscana: 86mila euro per i libri ai detenuti stranieri

CARCERI2 dic 2014 – Si chiama “Tra le righe” il progetto della Regione Toscana per aumentare la dotazione di libri nelle carceri toscane.

Ieri la giunta lo ha approvato destinandovi 86 mila euro che serviranno per due obiettivi: 45 mila per costituire “micro-dotazioni librarie” di testi stranieri nelle dieci lingue piu’ parlate all’interno delle carceri toscane; i restanti 41 mila per acquistare libri di testo da concedere ai detenuti che frequentano, in carcere, percorsi di istruzione primaria e secondaria.

Condividi