Non voleva che uscisse di casa, romeno sfregia la moglie con un coltello

Sarebbero ripetuti e prolungati i maltrattamenti in famiglia di un 34enne di origini romene residente a Vigevano (Pavia): è stato denunciato dopo le vessazioni alla compagna avvenute anche davanti alla figlia di quattro anni. L’uomo ha fatto perdere le sue tracce.

Coltello

Milano, 22 nov. (AdnKronos) – Non voleva che uscisse di casa: per questo un operaio 24enne residente a Vigevano (Pavia) e originario della Romania sarebbe arrivato a deturpare con un coltello il volto della moglie. A riferirlo sono i carabinieri di Vigevano che hanno avviato gli accertamenti e portato la donna, 30 anni, in un domicilio segreto. Per l’uomo è scattata la denuncia per maltrattamenti in famiglia, lesioni e sequestro di persona.

Secondo quanto riferiscono i militari, i maltrattamenti fisici e psicologici andrebbero avanti da maggio. Domenica scorsa l’ultima aggressione che ha portato la vittima in ospedale. Gli insulti e le vessazioni sarebbero avvenuti anche davanti alla figlia della coppia, di quattro anni.

Secondo quanto si apprende, l’uomo avrebbe attualmente fatto perdere le sue tracce. Un fascicolo è stato aperto in Procura ma non sono state ancora emesse misure cautelari, mentre i carabinieri proseguono la ricerca del 34enne.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -