Chiamparino: “Sforare il patto stabilità e realizzare le opere che salvano vite”

Sergio Chiamparino, già sindaco Torino

 

16 nov – Il principio è che se un sindaco valuta che un’opera è davvero urgente per tutelare la sicurezza dei suoi cittadini, quel sindaco deve poter sforare il patto di stabilità e fare la spesa urgente”. Lo afferma a La Repubblica Sergio Chiamparino, governatore del Piemonte e presidente della Conferenza delle Regioni, usando l’esempio per spiegare quali sono le richieste dei governatori all’esecutivo: escludere gli interventi urgenti dal patto di stabilità e semplificare le procedure per mettere in sicurezza il territorio.

“Proponiamo quello che il burocratese definisce il ‘patto verticale” – “In queste ore – fa sapere Chiamparino – incontro sindaci in grave difficoltà. Non solo perché i loro paesi e le loro città sono messi in ginocchio. Sono sindaci arrabbiati che mi chiedono: “Che cosa devo fare? Io i soldi per tirare su un argine o rinforzare un ponte li avrei ma non posso spenderli senza violare i vincoli del patto di stabilità. È una situazione semplicemente assurda”.

“Chiederemo – annuncia quindi Chiamparino – che per le opere di messa in sicurezza del territorio quel patto non valga. Proponiamo quello che il burocratese definisce il ‘patto verticale’, si tratta di affidare alle Regioni la facoltà di pareggiare i conti tra i diversi comuni. Se c’è un paese che deve rinforzare un argine può farlo sforando il patto perché il paese accanto, che non ha bisogno di particolari interventi, può spendere meno in investimenti”.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -