Erdogan: furono i musulmani a scoprire l’America, non Cristoforo Colombo

Erdogan

 

15 nov – Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan  ha detto che i primi ad arrivare in America furono i musulmani, non Cristoforo Colombo. Ha anche suggerito che sarebbe una buona idea di costruire una moschea a Cuba.

Durante il 1 ° Summit dei leader religiosi musulmani in America Latina che si tiene in questi giorni a Istanbul, il presidente turco ha detto: “L’America Latina mantiene i contatti con l’Islam fin dal XXII secolo. I musulmani hanno scoperto l’America nel 1178, non Cristoforo Colombo”

Il presidente turco ha anche detto che vorrebbe parlare con i  “fratelli” di Cuba circa la possibilità di costruire un luogo di culto per i seguaci della fede islamica nel Paese comunista. “Colombo menziona l’esistenza di una moschea su una collina sulla costa di Cuba […]. Una moschea in cima ad una collina ci starebbe bene oggi”

La Turchia sta da tempo cercando di convincere le autorità cubane a costruire una moschea a Cuba, un paese con una minoranza musulmana. All’inizio di quest’anno, una delegazione turca si è recata a L’Avana per cercare di ottenere le autorizzazioni necessarie . Tuttavia, la proposta presentata dalla Fondazione per gli affari religiosi della Turchia, è stata respinta il mese scorso.



   

 

 

6 Commenti per “Erdogan: furono i musulmani a scoprire l’America, non Cristoforo Colombo”

  1. Interessante teoria, forse il presidente turco ha studiato la storia dai croati che insistono nel dire che Marco Polo era croato.
    Effettivamente, quello della moschea costruita su una collina nella costa di Cuba, è una delle parti più belle suggestive della relazione che Cristoforo Colombo fece del suo primo viaggio in America.

  2. Un altro che si è fumato il cervello.
    Ma ce l’aveva un cervello?

  3. Le affermazioni di Erdogan, che si è messo d’impegno a distruggere l’eredità laica di Ataturk, sono divertenti. Ammettiamo pure che una spedizione “musulmana” abbia raggiunto l’America (Thor Heyrdhal ha effettivamete dimostrato negli anni ’50 la possibilità che imbarcazioni egiziani di papiro possano aver attraversato l’Atlantico, per cui sarebbe credibile che altri abbiano fatto lo stesso, ma non è credibile che abbiano “mantenuto i contatti”, che comporterebbe viaggi tranasoceanici ripetuti di cui non ci sono tracce.
    Il punto è un altro. Anche i vikinghi hanno raggiunto l’America, ma non erano consapevoli che si trattasse di un continente, esplorarono solo le coste Nord – canadesi. La loro esplorazione rimase senza conseguenze, come quella “musulmana”, ammesso che sia avvenuta.
    Avventure senza sviluppi, consapevolezza e senza conseguenze.
    Ben altra cosa dalle scoperte di Colombo
    Anche i vikinghi hanno

  4. Sicuramente i vari obama, mekel, cameron, hollande, ecc condivideranno ,vista la paura che hanno degli islamici e soprattutto l’assoluta ignoranza in campo storico che hanno.

  5. e sti cazzi non ci li metti Erdogan? Ci si può forse vantare di aver scoperto un territorio, aver fatto tabula rasa degli oriundi per inserire al loro posto gente delinquente, che ha dato origine alla seconda nazione più delinquente della storia dopo israele? Io dico di no.

  6. i romani carissimo signore, partendo dall’Inghilterra capito, perché i Romani andavano sempre in esplorazioni, come andarono in Cina

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -