La Francia snobba i diktat USA: consegna della nave Mistral alla Russia il 14 novembre

mistral

 

29 OTT – La Francia consegnerà alla Russia la prima delle due navi da guerra portaelicotteri Mistral (la “Vladivostok”) il 14 novembre. Lo fa sapere il vice premier russo Dmitri Rogozin. Recentemente Parigi aveva espresso dubbi sulla controversa vendita delle navi da guerra a Mosca a causa della crisi ucraina.

Qualche giorno fa il vice Comandante della Marina russa per gli armamenti Victor Bursuk aveva dichiarato: La Russia non dipende dalla Francia nel campo della costruzione delle navi portaelicotteri di tipo “Mistral” ed è in grado di costruire autonomamente le navi di questa classe.

Il capo dell’Amministrazione presidenziale russa Sergei Ivanov aveva detto che la Russia “si proteggerà dalla Francia, in caso di mancata consegna delle “Mistral” e chiederà i danni per non aver rispettato il contratto”

[dividers style=”2″]

L’antefatto

4 sett 2014– La preoccupazione per il coinvolgimento russo in Ucraina porta la Francia a congelare le consegne militari a Mosca. Secondo Parigi – che fa seguito alla pressione degli Stati Uniti, espressa in più occasioni – non vi sono le condizioni per consegnare la prima nave da guerra Mistral.

Il contratto tra i due Paesi – 1,2 miliardi di euro – era stato firmato nel 2011 e prevedeva due navi porta-elicotteri assemblate nei cantieri navali di Saint-Nazaire.

 



   

 

 

1 Commento per “La Francia snobba i diktat USA: consegna della nave Mistral alla Russia il 14 novembre”

  1. E’ bastato che i russi alzassero la voce che i galletti francesi hanno abbassato la cresta e calato le braghe: il mussulmano Barak Obama non ha ancora capito che “business is business” è valido anche per gli altri Stati, non solo per le casse degli Yankee?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -