Alfano, Schulz, Boldrini e Mogherini a Lampedusa. Preghiera interreligiosa

2 ott. – Sono arrivati a Lampedusa i parenti, circa una trentina, di alcune delle 366 vittime del naufragio avvenuto davanti all’isola il 3 ottobre dell’anno scorso. Nel pomeriggio e’ prevista una preghiera interreligiosa nel santuario dell’isola, primo appuntamento delle commemorazioni della strage.

In serata e’ previsto l’arrivo del presidente della Camera Laura Boldrini e del ministro degli Esteri Federica Mogherini, che domani parteciperanno all’incontro-dibattito “Lampedusa, Europa – Come evitare nuove stragi in mare”, in programma nella Sala delle Conferenze dell’Aeroporto.

boldrini-schulz

 

Al dibattito, promosso dal Comune di Lampedusa e Linosa, prenderanno parte anche il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, Maria De Asuncao Esteves, presidente del Parlamento portoghese, in qualita’ di presidente e vice presidente del Bureau dell’Assemblea parlamentare dell’unione per il Mediterraneo, il ministro degli Interni, Angelino Alfano, il presidente della commissione Diritti umani del Senato, Luigi Manconi, il presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, ed il sindaco di Lampedusa e Linosa, Giusi Nicolini. Ad aprire i lavori sara’ la testimonianza di Adal Neguse, in rappresentanza dei familiari delle vittime della strage del 3 ottobre 2013, accompagnato e sostenuto dal Comitato 3 Ottobre, che si costitui’ all’indomani della tragedia.

soros



   

 

 

2 Commenti per “Alfano, Schulz, Boldrini e Mogherini a Lampedusa. Preghiera interreligiosa”

  1. L’unico modo per evitare altre vittime è quello di non farli partire dall’africa! Ma siccome il business dei CIE e steccato tra PD e ex DC è meglio una preghiera oggi e un lauto guadagno domani! Intanto gli Italiani restano nella merda e nel silenzio di tutti!

  2. ipocriti !!!!!!!!!!!!!!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -