Russia: attacchi Usa sulla Siria “flagrante violazione” del diritto internazionale

obama-assad

 

11 settembre – Per la Russia un eventuale attacco Usa alla Siria, (con la scusa di combattere Isis) senza l’ok del Consiglio di Sicurezza dell’Onu, rappresenterebbe “un’aggressione” e “una flagrante violazione” del diritto internazionale.

Lo ha reso noto il ministero degli Esteri russo dopo che il presidente Usa Barack Obama ha annunciato una campagna di attacchi aerei contro i jhiadisti dell’Isis (conosciuti anche con le sigle Is e Isil) in Siria e Iraq.



   

 

 

1 Commento per “Russia: attacchi Usa sulla Siria “flagrante violazione” del diritto internazionale”

  1. Francesco biondi

    A quanto pare l’america imperialista di obama con la scusa di combattere il terrorismo islamico invece sta iniziando una guerra mondiale per accaparrarsi le risorse petrolifere di quei paesi ! Il bello è che il governo italiano sta dalla parte dell’america imperialista e questo scatenerà l’ira dei paesi islamici ma anche della russia di putin !
    L’talia dovrebbe uscire subito dalla nato che di fatto religa il nostro paese ad una colonia americana con le conseguenze che ne derivano !

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -