Come far scappare da Venezia anche l’ultimo turista: il ticket

CONCERTO STRAORDINARIO DELLA MUNCHNER PHILHAMONICKER AL TEATRO ALLA SCALA PROMOSSA DALLA DEUTSCHE BANK A FAVORE DEL FAI

 

12 AGO – Dopo l’addio alle grandi navi, che ha eliminato da Venezia la grande fetta di turisti del crocierismo, c’è un’altra idea brillante per mettere in fuga anche gli ultimi coraggiosi che abbiano l’idea di visitare la città.

Rilancia l’ipotesi di un ticket per l’ingresso dei turisti ‘mordi e fuggi’ a Venezia Ilaria Borletti Buitoni (scelta civica, ex membro del Consiglio Superiore della Banca d’Italia. Monti: tenere i partiti lontani dalle banche. E candida la banchiera), sottosegretario ai Beni Culturali ed ex presidente del Fai (Fondo per l’Ambiente Italiano). Secondo il sottosegretario, dovrebbero pagarlo tutti i turisti, tranne quelli che soggiornano a Venezia o che hanno meno di 25 anni e chi paga il ticket avrebbe diritto anche all’ingresso gratuito in uno dei musei cittadini. Così si otterrebbero risorse anche per la manutenzione della città.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -