Video – Genocidio in Ucraina, ecco cosa fa la UE con le nostre tasse

 

16 luglio – Tra le scene di distruzione e di morte causate da un attacco aereo ucraino su edifici residenziali nella città di Snezhnoe in fuga Donetsk Repubblica Popolare, un bambino di 7 anni è stato miracolosamente salvato. Era sotto un mucchio di detriti.

Il video mostra il lavoro di pulizia del condominio. I soccorritori sono riusciti A salvare la vita di un bambino che miracolosamente ha evitato di essere schiacciato da tonnellate di detriti. Purtroppo altre vittime del raid aereo non sono state così fortunate. Finora 11 persone sono morte e altre 8 sono ferite. L’amministrazione regionale di Donetsk ha annunciato il bambino ferito è stato portato  in ospedale.

Il video (a partire dal minuto 03:42) ha catturato i dettagli del salvataggio di Bogdan, dove le grida confuse sono state ascoltate da centinaia di soccorritori e di civili che erano alla ricerca di sopravvissuti alla tragedia.

Usando le mani nude e poi le pale, i soccorritori hanno scavato una fossa per ricavare lo spazio sufficiente per estrarre il bambino, prima di utilizzare una gru per sollevare il blocco di cemento. Il salvataggio è poi proseguito a mano, per liberare in modo sicuro il piccolo Bogdan dalla sua prigione di macerie.

La casa è stata distrutta da un aeromobile – descritto dalle autorità ucraine come ‘non identificato’ – che ha lanciato quattro missili alle 6:27 di Martedì, quando la maggior parte dei cittadini di Snezhnoe erano profondamente addormentati. Uno dei missili ha colpito l’edificio dell’amministrazione fiscale locale, che era vuoto a quell’ora. Gli altri tre hanno colpito un edificio residenziale di 5 piani.

ucraina



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -