Renzi: Napolitano è un galantuomo. Bisognerebbe fargli monumento

Renzi sworn in

 

23 mag 2014 – ”Giorgio Napolitano e’ un gran galantuomo, bisognerebbe fargli un monumento”. Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ieri durante il comizio elettorale in Piazza del Popolo a Roma, replica cosi’ a Beppe Grillo, il quale ha anunciato che, in caso di vittoria, andra’ sotto il Quirinale sino a quando il Capo dello Stato non si dimette.

Nella stessa giornata, lo storico britannico Perry Anderson, che evidentemente non è portato per i monumenti ai falsi idoli,  analizza la crisi europea dalla parte dell’Italia, e si concentra su Napolitano, “studente fascista, poi il comunista favorito di Kissinger”, che mise la firma sul Lodo Alfano, entrò in guerra con la Libia violando leggi e trattati e tramò con Monti e Passera per sostituire Berlusconi…

Leggi qui >> “THE ITALIAN DISASTER”. L’anomalia italiana non è Berlusconi, ma Napolitano



   

 

 

2 Commenti per “Renzi: Napolitano è un galantuomo. Bisognerebbe fargli monumento”

  1. Renzi,prima di eloggiare Napolitano,dovrebbe leggersi un po di storia su di lui…..questo è solo ruffianismo !!!

  2. io lo farei pilastro ( dell’autostrada)

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -