Ucraina: il cerchio si chiude, il figlio di Biden entra nella principale azienda di gas del Paese

biden

19 magg – La società, Burisma Holdings, annuncia l’ingresso del figlio del vicepresidente come capo dell’unità legale

Hunter Biden, il figlio più giovane di Joe Biden, vicepresidente degli Stati Uniti d’America, è entrato nel Consiglio di amministrazione della più importante compagnia di gas dell’Ucraina. La società, la Burisma Holdings, ha annunciato la nomina di Biden sul suo sito martedì. Burisma ha reso noto che Biden avrebbe assunto la posizione di capo dell’unità legale della società.

La Casa Bianca ha spazzato via qualsiasi accusa di conflitto di interessi con la nomina di Hunter Biden. In una dichiarazione fornita a ‘Business Insider’, la portavoce di Joe Biden, Kendra Barkoff, ha sottolineato che la nomina di Hunter non è da collegare al vice presidente.

“Hunter Biden è un privato cittadino e un avvocato. Il Vice Presidente non sostiene alcuna società in particolare e non ha alcun coinvolgimento con la Burisma”, ha detto Barkoff. “Per ulteriori domande, vi rimando all’ufficio di Hunter.”

Boies, Schiller & Flexner LLP, lo studio legale newyorchese dove Hunter lavora, che si è occupato del caso “Bush vs Gore” e del contenzioso legale del governo americano contro Microsoft, non ha rilasciato dichiarazioni.

La nomina di Hunter Biden arriva mentre gli Stati Uniti e gran parte dell’Occidente cerca di aiutare l’Ucraina a liberarsi dalla sua dipendenza dalle forniture di petrolio e gas russo. Il mese scorso, durante un viaggio a Kiev, il vice presidente Biden ha promesso l’assistenza degli Stati Uniti nel perseguimento dell’indipendenza energetica dell’Ucraina dalla Russia. Kiev e l’Occidente ritengono che l’indipendenza energetica servirebbe come un importante punto di leva per l’Ucraina nel suo braccio di ferro con la Russia.

In una dichiarazione rilasciata da Burisma, Hunter Biden ha detto di sperare che il suo sostegno alla Società in materia di trasparenza, corporate governance e responsabilità, l’espansione internazionale e di altre priorità contribuirà al rilancio dell’economia e al benessere del popolo ucraino “. antidiplomatico



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -