Violentata e picchiata per ore: arrestato l’ex fidanzato marocchino

marocchino

 

2 magg – Dopo mesi di litigi e violenze decide di troncare con il fidanzato, che le dà un appuntamento, la costringe ad assumere psicofarmaci e poi la picchia e la violenta per ore. La terribile vicenda si è consumata a Cisterna, in provincia di Latina. L’uomo, un marocchino di 37 anni, è stato arrestato nei pressi della stazione Termini di Roma. Dovrà rispondere di violenza sessuale aggravata e sequestro di persona.

Mesi di litigi e minacce – La vittima ha raccontato alla polizia di aver troncato la relazione dopo mesi di litigi e violenze anche a scopo di rapina. L’uomo, non contento, ha però continuato a minacciarla, arrivando persino a forzare la porta del suo appartamento. Il triste epilogo della vicenda è avvenuto giovedì sera, quando la donna ha accettato di incontrare il suo aguzzino nei pressi delle stazione ferroviaria di Cisterna, non prima di aver avvisato un’amica chiedendole di chiamare aiuto.

La folle violenza dell’uomo si è conclusa quando è arrivato il fratello della vittima, che è stata poi soccorsa. La fuga del 37enne marocchino, invece, è terminata con l’arresto alla stazione Termini di Roma.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -