Afghanistan: imam violenta una 12enne, genitori gli tagliano naso e orecchie

violen30 apr . I genitori di una ragazzina afghana hanno tagliato il naso e le orecchie a un imam del nord dell’Afghanistan accusato di aver molestato la 12enne. Per vendicarsi la famiglia della ragazzina ha invitato l’imam, il 30enne Syed Ahmad, a cena nel villaggio di Jar-i-Khoshk, nella provincia settentrionale di Baghlan. “Gli hanno legato braccia e gambe e gli hanno tagliato il naso e le orecchie con un coltello”, ha spiegato il portavoce della polizia di Baghlan, Javid Basharat, all’agenzia di stampa Dpa.

La polizia ha arrestato i genitori della ragazzina. “La coppia ha subito confessato di aver agito per vendetta”, ha detto il portavoce della polizia. L’imam, cugino della vittima, ha ammesso di aver abusato tre mesi fa della ragazzina dopo averla sedata. “Non sapeva quel che le stava facendo suo cugino – ha affermato Khadijah Yaqeen, responsabile del dipartimento Affari femminili della provincia di Baghlan – Poi ha parlato con i suoi genitori, che hanno deciso di vendicarsi”. (Adnkronos/Aki)



   

 

 

1 Commento per “Afghanistan: imam violenta una 12enne, genitori gli tagliano naso e orecchie”

  1. Maria Cristina Valdrè

    non ho parole per questo vicenda.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -