New York Times: “Le mafie italiane si espandono in Europa, lo ha detto Saviano”

saviano25 apr – Il quotidiano Usa dà conto  di una recente intervista a Roberto Saviano nella quale lo scrittore denunciava che “le organizzazioni criminali sono a Roma e nel nord. Nel meridione, sottolineava Saviano si tratta di una “presenza militare”, mentre “a Roma e nel nord è una presenza economica”.

“Le mafie italiane si espandono in Europa”. E’ l’allarme lanciato dal New York Times, che in un lungo articolo dà conto del crescente fenomeno delle infiltrazioni mafiose all’interno delle attività imprenditoriali regolari. Un fenomeno, legato al reinvestimento e riciclaggio del denaro proveniente da attività illegali, che sta assumendo sempre più dimensioni continentali. Tra gennaio e febbraio, ricorda il Nyt, le autorità italiane hanno sequestrato a Roma beni e proprietà per un valore di 70 milioni di euro. “Un piccolo assaggio delle attività legali che i clan meridionali controllano nella Capitale”.

Accanto alle organizzazioni italiane come Cosa Nostra, la ‘ndrangheta e la camorra, attive tra l’altro in Gran Bretagna, Germania, Francia, Spagna e Svizzera, si fanno largo anche organizzazoni albanesi, russe e cinesi. Come spiega al quotidiano Usa il senatore Giuseppe Lumia, membro della Commissione antimafia, “le mafie sono divenute globali. Fanno affari e operazioni di riciclaggio tra Paesi”.L’Italia, sottolinea il Nyt, “ha le leggi anti-mafia più severe d’Europa, una delle ragioni per cui molte famiglie mafiose si sono spinte in altri Paesi europei. La Germania è divenuto un caso particolarmente eclatante”.



   

 

 

1 Commento per “New York Times: “Le mafie italiane si espandono in Europa, lo ha detto Saviano””

  1. Ahahahh, e ci voleva Saviano a raccontarcelo? Non ha mica fatto la scoperta dell’acqua calda?!?!?!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -