Boldrini: ho chiesto di desecretare documenti sui crimini del fascismo

boldraxx

24 apr – La Camera è in attesa delle autorizzazioni per rendere pubblici i documenti contenuti nel cosidetto ‘Armadio della vergogna’, rinvenuto nel 1994 in un presso la sede della magistratura militare, in cui erano erano contenuti 695 fascicoli d’inchiesta sui crimini di guerra commessi in Italia durante l’occupazione nazifascista.

Lo ha riferito la presidente Laura Boldrini, ospite di “Radio Anch’io” su Radio Raiuno.



   

 

 

4 Commenti per “Boldrini: ho chiesto di desecretare documenti sui crimini del fascismo”

  1. Sui comunisti no?

  2. Così finalmente scomparirà la disoccupazione!

  3. HO 62 anni ,nella MIA vita ho sempre sentito parlare di fascimo-antifascismo-nazifascismo-ma in realta’ tutti i”politici” anche questi nuovi vogliono nascondere la pura e sacrosanta verita’ -cioe’ che crimini (trucidavano persone anche comunisti stessi senza processi-donne -bambini -solo perche’ avevano parenti fascisti o non la pensavano come loro) peggio dei nazisti-e fascisti li hanno fatti sia alcune frange di partigiani malatipsicologicamente che i comunisti

  4. ALLORA ANCHE QUELLI CUSTODITI NEGLI ARCHIVI DEI COMUNISTI CON LE UCCISIONI RIPORTATE DA PANSA NEI SUOI LIBRI,PANSA IL COMUNISTA,E PER NON DIMENTICARE TUTTI GLI EX FASCISTI DIVENTATI COMUNISTI DAL PRIMO ALL’ULTIMO COMPRESO L’ELOGIO DI TOGLIATTI ATITO PER LE FOIBE.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -