Napoli: uomo trovato impiccato con le mani legate. Inquirenti: è suicidio

suicids22 apr. – Si tratta probabilmente di un suicidio. E’ questa la prima conclusione delle indagini della polizia sul ritrovamento di un cadavere in una scuola di Napoli. L’uomo, impiccato a una corda tesa da una scala antincendio all’interno del cortile dell’istituto omnicomprensivo “Cesare Pavese” in via Domenico Fontana, era un tossicodipendente, Roberto Calendo, che a luglio avrebbe compiuto 45 anni.

Le mani dell’uomo erano legate, ma, secondo quanto si e’ appreso, con fascette elastiche, che possono dunque stringersi ai polsi autonomamente. Il ritrovamento dopo una segnalazione anonima al 113. L’istituto era aperto ma le lezioni ricominciano domani, quindi vi era solo personale amministrativo e docente.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -