6 mesi in galera da innocente, 82enne chiede la grazia

carcere19 apr – Qualche hanno fa si è fatto già sei mesi di carcere da innocente, ora si trova di nuovo dietro le sbarre per scontare una pena definitiva a quattro mesi: ha 82 anni, ed ha inviato al presidente della Repubblica una domanda di grazia. L’uomo si trova nel penitenziario di Marino del Tronto da un mese, dove, nonostante l’età avanzata, deve scontare un pena che terminerà nel luglio prossimo.

Africano uccide ciclista, tenta 2 volte uno stupro e urina su tavoli e sedie di un bar, denunciato

L’anziano detenuto non può avvalersi della sospensione della pena perché meno di tre anni fa (limite sancito dalla legge) mentre era ai domiciliari con la (ingiusta) accusa di aver provocato una serie di incendi lungo la Superstrada Ascoli-Mare (imputazione dalla quale venne poi prosciolto) si allontanò di casa per andare alla festa del paese: in quell’occasione i carabinieri lo arrestarono per evasione.

“Un fatto che tecnicamente non consente l’applicazione della sospensione della pena – spiega il suo avvocato, l’avvocato Umberto Gramenzi -, per cui il mio assistito è finito in galera per una successiva condanna per guida in stato di ebbrezza. La legge dovrebbe tenere conto che ha già trascorso sei mesi di detenzione: cinque in carcere e uno ai domiciliari, benché poi riconosciuto innocente”. Sul caso dovrà decidere ora il ministero della Giustizia.
http://www.fanpage.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -