Vende boxer che sbeffegiano il Tricolore, cinese denunciato per vilipendio alla bandiera

band7 apr -Denunciato a piede libero per “vilipendio alla bandiera” per aver messo in vendita boxer e grembiuli che “sbeggeggiavano” il Tricolore Nazionale. A finire nei guai un cittadino cinese di 43 anni, titolare di un’attività commerciale di via Vittorio Veneto al cui interno sono scattati i controlli da parte dei Carabinieri della Stazione Roma via Vittorio coadiuvati da personale dell’Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e Repressioni Frodi dei Prodotti Agroalimentari del Ministero delle Politiche Agricole.

VILIPENDIO ALLA BANDIERA – Nel negozio del 43enne sono stati scoperti, ben esposti al pubblico, 27 grembiuli e 26 boxer su cui veniva sbeffeggiato il Tricolore Nazionale, un pugnale della lunghezza di 45 cm detenuto senza la prevista denuncia agli organi di pubblica sicurezza, prodotti agroalimentari vari con marchio verosimilmente contraffatto e sui quali è stata eseguita la campionatura per verificarne la composizione e la genuinità. Il cittadino cinese è stato denunciato a piede libero per vilipendio alla bandiera o altro emblema dello Stato e detenzione abusiva di armi oltre ad essere stato sanzionato per la mancanza dell’autorizzazione alla vendita di prodotti alimentari.

MERCE ‘SACRA’ – Nella’ambito degli stessi controlli, nella zona del Vaticano invece, due cittadini del Bangladesh sono stati sorpresi dai militari della Stazione Roma San Pietro in via di Porta Cavalleggeri e largo del Colonnato. In questo caso i Carabinieri hanno sequestrato 78 scatoline in plastica di varie dimensioni contenenti rosari, 74 bandierine, 16 quadretti, 25 portachiavi e 15 poster, tutto materiale riportante l’effige del Santo Padre Papa Francesco.

CONTROLLI DEI CARABINIERI – I controlli dei carabinieri in questo fine settimana quando i Militari dell’Arma hanno dato vita ad una serie di servizi finalizzati a scoraggiare, e laddove necessario, reprimere il fenomeno dell’abusivismo commerciale, sia questo ambulante o non. Le zone maggiormente colpite da questo caso sono quelle di maggior attrazione turistica, quindi piazza San Pietro, Colosseo, Colle Oppio e vie limitrofe del Centro Storico.

VENDITORI ABUSIVI – Nell’area del Colosseo e dl Colle Oppio, i Carabinieri della Stazione Roma Celio hanno infine elevato sanzioni amministrative per 20.656 euro a 4 cittadini del Bangladesh, sorpresi mentre vendevano, senza autorizzazione all’attività di ambulanti, 44 foulard, 32 bracciali, 22 souvenir, 20 ombrelli e oggettistica varia. Il bilancio dei controlli è stato di una persona denunciata a piede libero, 6 ambulanti abusivi sanzionati e centinaia di pezzi di articoli vari sequestrati.

.romatoday.it



   

 

 

1 Commento per “Vende boxer che sbeffegiano il Tricolore, cinese denunciato per vilipendio alla bandiera”

  1. salve a tutti! Denunciati a piede libero…. quale presa di giro nei nostri confronti!! questa gente andrebbe mandata via subito appena scoperto il dolo, o quantomeno dovrebbe esser loro comminata una pena pesante come deterrente per gli altri!!! gli stranieri se ne fregano delle denunce italiane, sanno che non facciamo nulla contro di loro…. ormai siamo al loro servizio… che schifo ! ma forse e’ meglio cosi’ perche’ il piu’ bel paese del mondo… non merita un popolo vigliacco ed opportunista oltre che inutile come quello italiano ….capace di scendere in piazza solo per un pallone corrotto 🙁

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -