Afghanistan: un milione di eroinomani, in aumento le coltivazioni di oppio

 

3 apr – I consumatori di oppio rannicchiati sotto un ponte a Kabul , rappresentano solo una piccola parte degli attuali tossicodipendenti da eroina che sono più di un milione in tutto il paese.

L’Afghanistan è il produttore di quasi l’80 per cento di tutto l’oppio prodotto nel mondo e le cifre mostrano che in più della metà delle province in Afghanistan stanno crescendo le colture di papavero su un’area che ha raggiunto 200.000 ettari.

L’UNDCP ha avvertito di un aumento senza precedenti nella coltivazione e produzione di oppio in Afghanistan. Secondo il Programma delle Nazioni Unite per il controllo della droga (UNDCP), la coltivazione di oppio è aumentata del 657 per cento a cominciare dal 2002 dopo che le forze armate Usa hanno invaso il paese sotto la direzione dell’allora presidente George W. Bush

afghanist

soldati USA proteggono le coltivazioni di oppio afghano



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -