Repubblica centrafricana, ONU: verso l’evacuazione di 19mila musulmani

seleka1

2 apr – Continuano gli scontri a Bangui. Qualche giorno fa ci sono stati  sei morti e una decina di feriti a cusa di un attacco sferrato nella capitale della Repubblica Centrafricana, dove è stata lanciata una granata contro un gruppo di persone.

Lo riferisce l’emittente radio Ndeke-Luka, citando alcuni testimoni, secondo cui gli aggressori indossavano uniformi dei “caschi blu” originari del Burundi, nonostante, in realtà, fossero estremisti islamici del Ciad. Tutte le vittime, tra cui un bambino piccolo e una donna incinta, facevano parte della stessa famiglia ed erano cristiani.

Poiché vengono attaccati piu’ che altro i cristiani, l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) si e’ detto pronto a salvare i musulmani  con l’evacuazione di oltre 19 mila persone, dal momento che continuano gli scontri con  milizie cristiane anti-Balaka.

seleka2

Il musulamano da salvare è quello con il coltello in mano

”Quello che non vogliamo e’ rimanere qui e vedere le persone che vengono massacrate”, ha dichiarato la portavoce dell’Unhcr Fatoumata Lejeune-Kaba, nel corso di una conferenza stampa a Ginevra. Per l’Onu, i duemila soldati francesi dispiegati sul territorio e i seimila uomini delle forze africane ”sono ormai l’unico baluardo rimasto di fronte all’escalation delle violenze”. (fonte AFP).



   

 

 

1 Commento per “Repubblica centrafricana, ONU: verso l’evacuazione di 19mila musulmani”

  1. Io davvero credo che il potere abbia dato alla testa…affermare che i musulamni sono da salvare è davvero il colmo.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -