Commisario UE a Roma per controllare che siano assegnate case ai Rom

nils1 apr – Il sindaco di Roma Ignazio Marino è finito nel mirino del Consiglio d’Europa e di Amnesty International. Motivo: non ha abrogato una circolare della Giunta Alemanno che relega in fondo alla graduatoria per l’assegnazione delle case popolari i Rom residenti nei campi fatti costruire dall’ex sindaco di centrodestra fuori dalla città.

Il commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, Nils Muižnieks, ha dapprima inviato una lettera allarmata al sindaco, poi si è presentato nella Capitale per andare a vedere di persona come vengono trattati i nomadi.

Anche Amnesty International ha scritto a Marino, esprimendo «rammarico» per il fatto che non ha ritirato le misure discriminatorie, come aveva promesso dopo la sua elezione. Al quartier generale dell’associazione, a Londra, si dicono «sconcertati» per non aver ricevuto nessuna risposta dal primo cittadino.

http://espresso.repubblica.it/attualita/2014/03/27/news/ignazio-marino-e-le-case-ai-nomadi-il-sindaco-tolga-norma-discriminatoria-1.158756



   

 

 

2 Commenti per “Commisario UE a Roma per controllare che siano assegnate case ai Rom”

  1. Ma un bel vai a quel paese ci sta tutto. Noi ITALIANI ABBIAMO DIRITTO ALLE CASE POPOLARI IN QUANTO LAVORATORI ABBIAMO VERSATO TASSE IN QUEL CHE SI DICE STATO…NOI, I NOSTRI NONNI, PADRI CHE CON SACRIFICIO HANNO FATTO, NOI ABBIAMO DIRITTO NON I ROM,essi vivono alle spalle di tutta la gente che lavora in modo dignitoso per portarsi la pagnotta a casa, Voi con quale diritto venite a dettare legge sul nostro territorio? Chi ve lo ha ordinato Amnesty? Benissimo, Amnesty dovrebbe farsi un giro in Italia e vedere i 4 milioni di italiani finiti in povertà per mano di quella classe politica che pensa solo alla propria tasca….Andate oppure in Italia si scatenerà l’inferno perché stanchi di essere trattati come imbecilli…togliere a noi per dare a dei ladri non ci garba affatto.

  2. Ma nomadi non vuol dire spostarsi da un posto all’altro? La casa se la porterebbero dietro? E perche’ i nostri figli non hanno lo stesso diritto?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -