Roma capitale: mancano le batterie, fermi i bus elettrici

bus31 mar – Si fermano i minibus Atac. Da oggi, e fino a data da destinarsi, i mezzi elettrici che garantiscono il servizio di trasporto pubblico in centro sono fermi in deposito a causa di un contenzioso tra l’azienda e un suo fornitore.

“Le stesse destinazioni delle linee 116, 117, 119 e 125 – fa sapere Atac in una nota – saranno garantite dalla rete di bus, tram e metropolitane”. Ma i residenti sono piuttosto scettici a riguardo in quanto la particolarità dei minibus è proprio quella di garantire il trasporto attraverso le stradine che corrono in centro storico, come piazza di Spagna, via del Corso, Trastevere, Monti, impraticabili per i grandi autobus.

A quanto pare, a causare il disservizio, sarebbe la mancanza delle batterie che alimentano i minibus: ognuna della due aziende, Atac e Tecnobus, sostiene che sono di competenza dell’altra. Di 60 minibus in dotazione ad Atac, acquistati con fondi europei, costati circa 200mila euro l’uno, a inizio mese ne circolavano solo 26 proprio a causa dell’usura delle batterie mentre da oggi sono tutti fermi. romacapitalenews.com



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -