Morto Gerardo D’Ambrosio, protagonista di Mani Pulite

dambrosio30 mar. – E’ morto l’ex procuratore capo di Milano Gerardo D’Ambrosio, protagonista di Mani Pulite.
D’Ambrosio, 84 anni, originario di Santa Maria a Vico nel Casertano, si e’ spento nel pomeriggio al policlinico di Milano. Dalla strage di Piazza Fontana al caso Calabresi, dalla vicenda del Banco Ambrosiano a Tangentopoli.

Gerardo D’Ambrosio, scomparso oggi a 83 anni, e’ stato uno dei principali protagonisti del pool Mani pulite con Antonio Di Pietro, Francesco Saverio Borrelli, Piercamillo Davigo e Gherardo Colombo. D’Ambrosio, nato a Santa Maria a Vico, in provincia di Caserta, nel 1930, e’ entrato in magistratura nel 1957. Dopo un incarico alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola viene trasferito prima al Tribunale di Voghera poi a quello di Milano. Nel 1981 passa alla Procura Generale di Milano come sostituto procuratore generale e nel 1989 viene nominato Procuratore aggiunto al Dipartimento criminalita’ organizzata. Due anni dopo, con l’esplosione della vicenda Tangentopoli, il passaggio alla sezione reati contro la pubblica amministrazione. Nel 1999 arriva la nomina a Procuratore capo della Procura della Repubblica di Milano, incarico che coprira’ fino al 2002 quando viene posto a riposto per limiti d’eta’. D’Ambrosio e’ stato anche parlamentare: senatore dei Democratici di sinistra nel 2006 e del Pd nel 2008. agi

Di lui scrisse Clementina Forleo: diventa senatore Ds e si schiera pubblicamente contro la mia iniziativa di trascrivere le telefonate di D’Alema e gli altri parlamentari […]”, scrive la Forleo. Ma è questo il passaggio chiave: “[…] vedo D’Ambrosio mentre va a pranzo con alcuni pm che s’occupavano delle scalate. Mi indigna. Se qualcuno lascia la toga per diventare politico, poi dovrebbe avere il buon gusto di non creare confusione di ruoli […]”. Accuse pesantissime.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -