Diritti umani, Usa contro l’Italia: emergenza immigrati, rom maltrattati, carceri e gay

State-Department27 feb. – Il sovraffollamento delle carceri, le condizioni dei “centri di detenzione” per gli immigrati e la corruzione sono tra i “principali problemi” dell’Italia per quanto riguarda le violazioni dei diritti umani. E’ quanto sottolinea il Dipartimento di Stato americano nel Rapporto 2013 sulle ‘Human Rights Practices‘.

Tra i “principali problemi” ci sono “le condizioni di vita nei centri di detenzione per i migranti privi di documenti, la corruzione, il pregiudizio sociale e le politiche delle amministrazioni locali che consentono il maltrattamento dei rom e che hanno esacerbato la loro esclusione sociale e limitato il loro accesso all’istruzione, all’assistenza sanitaria, all’occupazione e ad altri servizi sociali“, si legge nella parte dedicata all’Italia.

Usa, immigrati illegali dal Messico: Aumentano i morti al confine

Il video choc degli agenti Usa: immigrato messicano picchiato a morte al confine
Usa, Texas. Guardia frontaliera insegna a bimba come sparare a sagoma immigrato

Il ‘bureau’ per la Democrazia, i Diritti Umani e il Lavoro del Dipartimento di Stato Usa pone l’accento su “altri problemi” tra cui, “in alcuni casi, l’uso eccessivo e illegale della forza da parte della polizia italiana (Usa, polizia uccide tredicenne che aveva con sé un’arma giocattolo), le carceri sovraffollate, la detenzione per persone in attesa di giudizio assieme ai criminali condannati, un sistema giudiziario inefficiente che non sempre assicura una giustizia rapida, la violenza e le molestie sessuali nei confronti delle donne, lo sfruttamento dei bambini e il vandalismo anti-semita”.

“Aiutatemi! Il mio corpo sta bruciando”: così gli Usa uccidono i condannati

Usa: Mancano iniezioni letali, torna la sedia elettrica in Virginia

Nel sommario si evidenzia inoltre come si sia verificato “il traffico di esseri umani ai fini dello sfruttamento sessuale e del lavoro (nero)”. “Osservatori”, prosegue il rapporto, “hanno inoltre riferito di casi di violenza contro lesbiche, gay, bisessuali e transgender e la discriminazione sul lavoro basata sull’orientamento sessuale”.
Infine, si sottolinea lo sfruttamento del lavoro minorile e di “lavoratori irregolari, soprattutto nel settore dei servizi e nell’agricoltura nel sud Italia”. “Il governo”, riconosce comunque il rapporto, “ha perseguito e punito i funzionari che hanno commesso crimini e abusi”. (AGI) .

Esecuzione choc in Usa, condannato a morte in agonia per 25 minuti

Ennesima esecuzione choc in Usa, condannato muore d’infarto tra urla atroci

E si permettono di dare lezioni all’Italia??



   

 

 

5 Commenti per “Diritti umani, Usa contro l’Italia: emergenza immigrati, rom maltrattati, carceri e gay”

  1. “che consentono il maltrattamento dei rom e che hanno esacerbato la loro esclusione sociale e limitato il loro accesso all’istruzione, all’assistenza sanitaria, all’occupazione e ad altri servizi sociali“, si legge nella parte dedicata all’Italia.”

    forse si sono sbagliati e si riferivano al trattamento riservato ai propri cittadini HOMELESS.

    L’accesso al lavoro poi è una barzelletta, con 6 MILIONI di senza lavoro indigeni. Se ne hanno tanti in Usa di posti di lavoro, possono incaricarsene loro di prenderli e “salvarli” da simili maltrattamenti italiani

  2. Udite udite…da che pulpito vien la predica!!!! Ma gli USA un tre quarti di ca22i propri non può farseli? Ma proprio loro parlano? I nostri polizziotti sono molto più degni di portare una divisa di quanto non lo siano gli americani….
    Una domanda al Dipartimento di Stato Americano: scusatemi, ma come mai avete così tanta delinquenza nelle strade?

  3. Converrà che anche gli USA comincino a guardare in casa loro!!

  4. Schema classico della disinformazione, o meglio, dell’informazione al contrario della verità quando un governo vuole nascondere i suoi problemi interni e usa toni scandalistici e scandalizzati, per altri Paesi, in questo caso l’Italia. Così è stato per l’Irak, l’Afganistan, la Libia e i Paesi dove sono state provocate ad arte “rivoluzioni” il più delle volte armando sottobaco degli integralisti. Il filone è sempre lo stesso: NWO, Bilderberg, Banche internazionali, Rothschild e il sionismo relativo, (vedi http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7863), UE, euro, ecc.

  5. questa è la velocissima risposta delle multinazionali alla presa di coscienza italiana sui veri obiettivi che portano avanti i vari proponimenti pro diritti omosessuali etc … GLI italiani si stanno ribellando all ideologia gender che vuole minare la ns società . In risposta le multinazionali inviano prontamente uno studio al governo italiano , su quanto è urgente intervenire a vantaggio di tutti i diseredati che sono entrati in Italia , non abbiamo più soldi neanche per la benzina della polizia , per il materiale diddattico nelle scuole….paghiamo già i rom e non diamo niente ai ns cittadini indigenti . e per quanto riguarda gli omosessuali , i veri ed onesti omosessuali , la stragrande maggioranza ,devono uscire e dire che queste disposizioni a loro salvaguardia targate LGBTI non sono condivisibili sopratutto da loro! noi etero e non non vogliamo rovinare le prossime generazioni …alla faccia di quello che ci vuole imporre l europa , l’ONU o l’ Organizzazioni Mondiali di qualsiasi cavolo …dobbiamo imparare che le varie organizzazioni europee e/o mondiali equivalgono ad imposizioni , dittature a cui non vogliamo sottostare ….. e gli USA pensino ai disordini loro prima di andar a predicare ed imporre soluzioni o giudizi in giro x il mondo ….. noi siamo l’europa , noi siamo la cultura , loro sono solo yankee

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -