Alitalia: la Germania contro l’operazione Ethiad. ”E’ aiuto di Stato”

letta-merkel

3 febbr – Lufthansa si scaglia contro il progetto di acquisizione di Alitalia da parte di Ethiad sostenendo che si tratterebbe di una forma di aiuto di Stato. ”Respingiamo le sovvenzioni a ripetizione e le nazionalizzazioni parziali delle compagnie aeree europee, indipendentemente dal fatto che provengano da stati comunitari e da sati o societa’ pubbliche al di fuori dell’Unione” scrive il vettore tedesco in una nota. Lufthansa fa ”appello alla Commissione europea affinche’ eviti queste tattiche evasive” delle regole della concorrenza.

[dividers style=”2″]

”L’allarme di Lufthansa per il possibile accordo con Etihad conferma che Alitalia e’ sulla strada giusta. Aiuti di Stato? Aggiramento mascherato delle regole della concorrenza? Sembra piuttosto Lufthansa quella che teme la concorrenza. E’ in atto una trattativa tra privati”. Lo afferma in una nota il ministro dei Trasporti e Infrastrutture, Maurizio Lupi, in risposta alla dichiarazione di Lufthansa che bolla la trattativa tra Alita ed Etihad come un aiuto di stato. ”Al governo italiano, come al governo di ogni Paese – aggiunge Lupi -, spetta la politica nazionale delle infrastrutture, e in questo senso sta solo facendo il suo dovere auspicando a livello politico che l’accordo vada in porto. Non permetteremo che si continui a usare l’Unione europea come alibi per bloccare, in questo caso si’, la concorrenza nel comparto aereo”. ”Capiamo il fastidio di Lufthansa nel veder crescere un concorrente a livello europeo e mondiale – conclude Lupi -, ma non possiamo accettare che si usi l’Europa per impedire che l’Italia giochi il suo ruolo in un settore strategico per il nostro paese”.

[dividers style=”2″]

”Non v’e’ dubbio che la trattativa in corso tra Etihad e Alitalia sia tra soggetti privati ed e’ naturale e giusto auspicare che essa vada a buon fine. Le lezioni ed il richiamo alle normative europee e alla concorrenza non possono essere avanzate dai tedeschi che, in qualche caso, si sono mossi come colonizzatori e non come liberi competitors”. Lo afferma il deputato Pd e Presidente della Commissione Trasporti della Camera, Michele Meta, commentando l’allarme lanciato da Lufthansa secondo la quale ci sarebbe aiuto di Stato nella trattativa per il riassetto societario di Alitalia. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -