Funzionario Ministero dell’Ambiente arrestato per truffa aggravata

VID0178222 GEN – Un funzionario del ministero dell’Ambiente, Luigi Pelaggi, e altri cinque tra consulenti e imprenditori sono stati arrestati oggi dai carabinieri del Noe (Nucleo operativo ecologico) tra Milano e Roma, nell’ambito di un’inchiesta sulla mancata bonifica dell’area Ex Sisas di Pioltello-Rodano, in provincia di Milano.

Le accuse vanno dalla truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, alla corruzione, al traffico illecito di rifiuti. Indagini anche a Napoli.

Su di lui il quotidiano Terra aveva puntato i riflettori tempo fa, segnalando lo spropositato numero di cariche ricoperte da Pelaggi e i conflitti di potere e interessi che ne derivavano. Pelaggi è capo della Commissione che valuta gli investimenti dell’Ambiente, commissario dell’Emergenza idrica alle Eolie, membro del Cda di Sogesid, società ministeriale che si occupa di bonifiche e direttore del Parco marino delle Egadi. Inoltre ha svolto consulenze per per conto di società che operano nel settore idrico e ambientale



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -