UE: il tedesco Schulz nega minuto di silenzio per Sharon a Strasburgo

Condividi

 

Martin Schulz

14 GEN – Negato il minuto di silenzio per Ariel Sharon al Parlamento europeo. Il presidente Martin Schulz ha respinto la richiesta presentata – in apertura della sessione plenaria a Strasburgo – dall’olandese Laurence Stassen, esponente del partito xenofobo ad anti-islam Pvv.

Il socialdemocratico ceco Richard Falbr ha contestato la richiesta della Stassen chiedendo: “Teniamo un minuto di silenzio quando Sharon è stato responsabile della morte di decine di migliaia di palestinesi?”. (ANSA).

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -