UE: Monumento per enfatizzare la colpa della morte dei clandestini

immigrt18 dic – – Un monumento-accusa a ricordo dei 19.372 migranti morti nelle acque del Mediterraneo negli ultimi vent’anni, sotto gli occhi inerti dell’Europa che si è lavata le mani delle sue responsabilità.

E’ l’installazione artistica che domani mattina, in occasione della Terza Giornata d’azione globale per i diritti dei Migranti e dei rifugiati, prenderà vita davanti al Parlamento europeo a Bruxelles. Questa è concepita e realizzata dal collettivo artistico ‘Funnel’, nato nel 2013 e composto due fotografi, Veronica Castiglioni e Ludovic Janautre, uno scultore, Giorgio Tessadri e una ricercatrice esperta di migrazioni, Alessandra Mantovan. L’opera sarà costituita dalle cifre di ‘19.732’, il numero ipotetico delle vittime che si rifà alle ricerche condotte da ‘Fortress Europe’ di Gabriele Del Grande.

”Per enfatizzare le responsabilità dell’Europa nel binomio istituzioni-cittadinanza’‘, spiega il collettivo, ”i numeri saranno dipinti di blu a stelle gialle e fungeranno da riflessione e memoriale durante la Terza Giornata d’Azione Globale per i diritti dei migranti e dei rifugiati”. Verranno inoltre distribuiti, in modo provocatorio, biglietti da visita con la scritta ‘Import & Export’, il cerchio di stelle simbolo dell’Unione europea e il numero 19.732 seguito da puntini di sospensione, mostrando così, spiegano gli artisti di Funnel, ”l’Ue come portatrice della libertà di circolazione da una parta e dall’altra il suo trattare le persone come pacchi”.(ANSA).



   

 

 

2 Commenti per “UE: Monumento per enfatizzare la colpa della morte dei clandestini”

  1. Pensate agli imprenditori italiani suicidati per colpa vostra dementi.

  2. Quando ne faranno uno per ricordare i tanti, troppi europei morti per colpa della funesta presenza allogena?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -