“Non siamo Forconi, ma gente che si è rotta i coglioni”

forconin

COMUNICATO STAMPA DEL “MOVIMENTO DEI PRESIDI DEL 9 DICEMBRE”

Il seguente Comunicato Stampa è stato scritto e condiviso da alcuni dei principali gestori di Pagine fb, di blog d’opinione, di siti internet e Movimenti vari che hanno dato l’eco e voce prima del 9/12 e che in seguito hanno partecipato anche attivamente sul territorio, documentando dal vivo l’evolversi della situazione nelle varie città del paese in merito ai blocchi, presidi, cortei e proteste varie.

Il Movimento dei Presidi del 9 Dicembre è un Movimento Popolare che, pur convocato su iniziativa di alcuni specifici Movimenti quali i così detti “Forconi” di Mariano Ferro o dal CRAI guidato da Danilo Calvani, trova le sue radici nel capitale di consapevolezza sociale prodotta dal grande lavoro collettivo di sensibilizzazione della popolazione, compiuto in questi anni da tanti Movimenti e Associazioni culturali, politiche e “cittadine”.

La forza del Movimento del 9 Dicembre e la garanzia della sua democraticità risiede proprio nell’unità di tutte le forze autenticamente popolari nel ripristino della Sovranità Monetaria e Nazionale che l’hanno generata e che ne garantiscono nel tempo la durata e la coerenza democratica.

Pertanto, i Movimenti firmatari della presente dichiarazione, si DISSOCIANO dalla personalizzazione riduttiva e strumentale che ne danno i mass media, collegando la protesta a presunti “leader nazionali” quali Mariano Ferro, Danilo Calvani, Lucio Chiavegato e altri ancora; di questi e dei loro specifici Movimenti, di cui pur riconoscendo loro la promozione e l’impegno della protesta, si contesta la loro ” autoreferenzilalità “, in quanto nessuno di loro è stato eletto a rappresentanza univoca ed ufficiale di detta manifestazione di tutti i cittadini che vi partecipavano. Prova di questo è che tutte le autorizzazioni sia dei presidi che delle altre manifestazioni autorizzate dalla Questura sono nominali e non a nome del “coordinamento del 9 dicembre” gestito da un certo Gabriele Baldarelli, che, secondo un comunicato dei gestori di Lo Sai, che hanno realizzato il servizio di diretta live, è risultato appartenere a Scientology.

Si auspica invece la massima democrazia interna al Movimento dei Presidi del 9 Dicembre, che non può certo essere egemonizzato escludendo la rappresentanza di tutti gli altri Movimenti, con la motivazione che sarebbero “politici”, proprio dai leader “politicizzati” del Movimento dei Forconi siciliano e dal CRAI (Comitati Riuniti Agricoli) di Latina.

Nel contempo, i Movimenti dei Presidi del 9 Dicembre, firmatari del presente Comunicato Stampa SI DISSOCIANO dalle deliranti dichiarazioni di un certo Leo Zagami, sedicente leader del “Popolo dei Forconi” e del “Comitato per la Rivoluzione”, il quale, ai microfoni di una Radio sul Web ha dichiarato che “E’ in atto un colpo di Stato”.

Si ribadisce inoltre, con estrema determinazione, la distanza culturale ed ideologica da dichiarazioni, come quelle rilasciate da un certo Zunino.

I sottoscrittori, affermano che dichiarazioni e atteggiamenti, come quelli sopra riportati, sono deleteri per gli obiettivi che il Popolo del 9 Dicembre si è proposto di realizzare in modo pacifico ovvero per la riconquista della piena Sovranità, monetaria, economica, politica e produttiva dell’Italia, nonché il ricambio della classe politica corrotta e asservita ai Poteri finanziari nazionali ed internazionali (NWO).

Invitano quindi i cittadini a proseguire la protesta pacifica dei Presidi, chiedendo le dimissioni di questo Parlamento eletto in modo incostituzionale, come stabilito dalla Corte Costituzionale, e di indire al più presto elezioni democratiche e trasparenti, che permettano con un nuova classe dirigente espressione vera della volontà popolare, di attuare gli obiettivi sopra descritti.

Invitano inoltre tutti i rappresentanti di pagine Facebook, di blog d’opinione, di siti, di portavoce dei Presidi svoltisi in questi giorni, di Movimenti e di Associazioni sociali, culturali e politiche che hanno partecipato o aderito alla protesta dei Presidi del 9 Dicembre, a partecipare all’incontro che si terrà domani

DOMENICA 15 DICEMBRE A BOLOGNA ORE 14,30

presso l’Hotel Europa, Via Boldrini 11, per fare il punto sulla situazione e insieme prendere le migliori decisioni per le prossime azioni.

I Movimento dei Presidi 9 Dicembre

Ufficio Stampa del Movimento dei Presidi Carla Liberatore tel 347/3017980

Coordinamento Presidi e Movimenti degli Studenti Armando Manocchia tel 339/8704071

Coordinamento Pagine Fb Italia, Blog d’opinione, Siti Internet Luigi Tenderini 340/3641758

 



   

 

 

2 Commenti per ““Non siamo Forconi, ma gente che si è rotta i coglioni””

  1. Con tutta la zona industriale di IMOLA , oramai deserta non ho visto una bandiera n’è uno striscione…….ma dove siete finiti ….forse…..troppe bistecche ancora nei frigo………non potete dire non lo sapevamo di ciò che sta accadendo …….o forse troppe tessere……..
    .

  2. la protesta pacifica non porta a niente i politici se la ridono

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -