Pozzuoli: slava tenta di rapire bimbo di 18 mesi, rischia il linciaggio

pozzuoli21 ott – Qualche giorno fa, una 34enne di origine slava si è avvicinata a un bar dove, seduta a un tavolino, c’era una mamma col suo bambino nel passeggino. Approfittando di un attimo di distrazione della madre, la straniera ha cercato di portarle via il piccolo.

Subito il padre del bimbo, i passanti e i frequentatori del bar, con le urla, hanno richiamato l’attenzione della polizia municipale, che era nei pressi.

«Eravamo in servizio, io e altri due colleghi e il capitano, in piazza della Repubblica, erano le 22.30 circa – racconta il Maresciallo della polizia municipale di Pozzuoli, Raffaele Lucignano – ci stavamo recando a piedi verso la chiesa di Santa Maria delle Grazie quando abbiamo sentito delle urla e siamo accorsi. Una donna, di origine slava, era a terra, aveva appena preso da un carrozzino un bambino di 18 mesi. Subito siamo intervenuti. La gente tentava di scagliarsi contro la straniera ed abbiamo dovuto frenare e tenere a bada le persone che volevano linciarla.

Inizialmente la donna era calma, ma ha cominciato ad esser violenta quando l’abbiamo ammanettata. Ci ha aggrediti con calci, morsi e sputi, io ho ricevuto un morso sul braccio sinistro e un calcio alla tempia mentre cercavo di caricarla sull’auto. Sia io che i miei colleghi, per le ferite ricevute, siamo stati poi visitati».

«Sembrava indiavolata, non so se avesse assunto sostanze stupefacenti, ma certamente era ubriaca – conclude il maresciallo – ci siamo recati alla stazione per l’identificazione e lì ha dato più volte generalità false, inoltre ha continuato a dare in escandescenza denudandosi; una collega l’ha quindi accompagnata in un’altra stanza per farla rivestire. Il padre del bimbo l’ha denunciata e ci ha ringraziato per la tempestività dell’intervento».

Gli agenti sono stati costretti, loro malgrado, a rilasciarla dopo poche ore.



   

 

 

2 Commenti per “Pozzuoli: slava tenta di rapire bimbo di 18 mesi, rischia il linciaggio”

  1. Ma perchè? Perchè è stata rilasciata? Se è stata presa in flagranza di reato? Cos’è per non essere razzisti e dato che la Boldrini continua a dire che dobbiamo rapportarci con la cultura che ci portano gli immigrati, i reati non devono essere puniti?

  2. Ma i carabinieri ci sono sempre quando non ci debbono essere? Vi pensava la gente a fare giustizia! !!!!!.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -