Algeria: dalla UE 30 milioni di euro per servizi igienico-sanitari

euro-butt17 OTT – Unione europea in campo in Algeria per migliorare la situazione nel settore dei servizi igienico-sanitari ed evitare malattie che derivano dalla contaminazione dell’acqua. Sarà il programma ad hoc di sostegno EAU II a fornire un training tecnico entro la fine del 2014 a 20 formatori locali del centro di formazione CFMA di Boumerdes.

La cooperazione dell’Unione europea, riferisce il sito web di Enpi (www.enpi-info.eu), ha anche consentito una maggiore collaborazione dell’Algeria con l’Ufficio internazionale dell’acqua (IOW) per definire le specifiche tecniche delle piattaforme di formazione del nuovo centro CFMA, che sarà inaugurato alla fine dell’anno prossimo, oltre che a organizzare un training per usare queste piattaforme per 20 formatori CFMA, proprio presso il quartier generale dell’IOW.

Il CFMA è la struttura interna di formazione dell’ufficio nazionale per formare lo staff responsabile della gestione delle reti idriche, delle fognature e dei servizi sanitari e migliorare la preparazione professionale del personale operativo. Il programma europeo EAU II ha un bilancio di 30 milioni di euro e viene realizzato nel periodo 2011-2015.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -