Siria, Obama critica il Consiglio di sicurezza Onu per “incapacità”

oby

31 ago. “Vorrei che la comunità internazionale avesse già agito” in Siria. Lo ha detto il presidente americano Barack Obama dalla Casa Bianca a margine dell’incontro con Toomas Hendrik Ilves, il presidente dell’Estonia, Dalia Grybauskaite, presidente della Lituania e Andris Berzins, presidente della Lettonia.

Obama ha chiamato in causa direttamente il Consiglio di sicurezza dell’Onu, dicendo che “quel che abbiamo visto finora è quanto meno un’incapacità del Consiglio di sicurezza dell’Onu di andare avanti di fronte alla violazione chiara del diritto internazionale”. Il presidente si è detto consapevole che il mondo è “logorato dalla guerra” ma ha ribadito che l’uso di armi chimiche da parte del regime del presidente siriano Bashar al-Assad lo scorso 21 agosto alla periferia della capitale Damasco “non può essere ignorato”. Obama si è detto fiducioso di potere dare ai membri del Congresso americano “tutte le informazioni che desidera” sulla Siria e ha garantito che non verranno mandate truppe di terra a Damasco e dintorni.(con fonte Afp)



   

 

 

2 Commenti per “Siria, Obama critica il Consiglio di sicurezza Onu per “incapacità””

  1. Avvisatelo il salvapianeta Obama: SIRIA: PUTIN SPUTTANA OBAMA E CONSEGNA ALL’ONU LE IMMAGINI DEI SATELLITI RUSSI

    la strage in Siria? Non è stato Assad, ma i ribelli Salafiti, appoggiati dal governo Saudita e dagli USA con i suoi alleati. La prova “finale” è stata fornita nelle ultime ore dal Cremlino al Palazzo di Vetro dell’ONU. Si tratta di video e foto che illustrano come i satelliti russi abbiano fatto luce sul fatto che i razzi che hanno causato l’ultima strage in Siria (1300 morti) non sono partiti da Damasco o dalla Siria, ma da territori di pertinenza di gruppi Salafiti: ovvero dei cosiddetti “ribelli-mercenari” al soldo di Arabia Saudita e USA.

    /—————/

    Obama si deve limitare a giocare a (PALLA) 😉

    Una palla che ricarica le batterie del cellulare mentre si gioca.

    Questo l’umiliante spettacolo offerto in risposta alle emergenze dei paesi poveri.

    “Umiliante”, non c’è altro termine per descrivere lo spettacolo offerto dal Presidente Obama nel corso della sua visita in Tanzania. ..

    Infine l’annuncio che l’amministrazione USA provvederà alla distribuzione delle palle in tutta l’Africa all’interno di un’iniziativa volta a raddoppiare l’accesso all’energia elettrica sul continente.

    A questo punto l’insulto diventa davvero crudele, dire che il piano per l’accesso all’energia elettrica in Africa passa attraverso le palle “magiche” è l’equivalente di dire che l’Africa non avrà mai l’energia elettrica.

    Se si trattasse di un dispositivo serio Obama potrebbe proporre la soccket ball per ricaricare i drone USA, ma non vorrei essere al suo posto, chissà come la prenderebbero i suoi generali…

    PUTIN (GRAZIE A DIO!!) HA SCHIERATO NAVI LANCIAMISSILI..

    Una delle maggiori manovre navali dai tempi dell’URSS. Che ci fa una flotta russa di 23 navi nel Mediterraneo davanti alle coste siriane e nel Mar Nero?

    ANDATE A GIOCARE A NAZZICA!!!!
    IL RE E’ NUDO.. oltre che come giustamente diceva Berlusconi….. “abbronzato”.

    😉

  2. ma gli americani hanno fretta di attaccare per paura che SNOUWDEN LA TALPA riveli qualcosa di grosso nei piani usa arabia saudita

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -