“Sei amico dei negri”, dubbi sulla lettera di minacce al sindaco di Riace

riace

31 ago. – Domenico Lucano sindaco di Riace, in provincia di Reggio Calabria, ha ricevuto ieri una lettera, affrancata con timbro postale di Milano, contenente ingiurie. La lettera, firmata utilizzando il nome del “partito nazionalista italiano” con nomi che pero’ non risultano al momento legati in alcun modo al movimento omonimo realmente esistente e presieduto dal messinese Gaetano Saya, e’ composta di due pagine nelle quali il primo cittadino viene bollato come “collaborazionista” degli immigrati.

Nel documento, reso noto stamani dal quotidiano “L’ora della Calabria”, si leggono frasi in cui il primo cittadino viene accusato di essersi “assoggettato al ministro Kyenge”, e ancora “permettera’ l’ascesa del popolo africano nel territorio italiano”.

L’autore della lettera, ancora, afferma che sara’ data “battaglia come hanno fatto i fratelli del Ku Klux Klan” e infine viene fatto un riferimento alla Sacra Corona Unita, che sarebbe meno pericolosa di questo tipo di collaborazionismo, dimostrando pero’ di non conoscere la geografia criminale del sud Italia, poiche’ la Sacra Corona Unita e’ un fenomeno tipico della Puglia, mentre e’ la ‘ndrangheta l’organizzazione criminale presente in Calabria. Il sindaco Domenico Lucano, eletto nel 2009 con una lista civica di sinistra, ha denunciato il fatto ai Carabinieri della Compagnia di Roccella Jonica, diretta dal capitano Marco Comparato, i quali stanno indagando per risalire ai responsabili. (AGI) .



   

 

 

2 Commenti per ““Sei amico dei negri”, dubbi sulla lettera di minacce al sindaco di Riace”

  1. Senza accusare nessuno, perchè non conosco i fatti, ma non mi stupirei se la lettera se la fosse fatta mandare…

  2. bravo Umberto, probabilmente l’ha scritta lui stesso, “carta conosciuta” si dice dalle mie parti!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -