Germania: bufera sulla Ferrero, la cioccolata bianca è “razzista”

cioccol31 ago. – Anche la cioccolata, se ‘bianca’, puo’ essere accusata di razzismo: e’ successo in Germania alla Ferrero che ha dovuto ritirare la sua pubblicita’ dei cioccolatini ‘Ferrero Kusschen’ per il mare di proteste su Twitter e Facebook dove gli slogan della celebre casa dolciaria piemontese, ideati dall’ agenzia di pubblicita’ M&C Saatchi, sono stati addirittura paragonati a quelli del partito neo-nazista Ndp.

“La Germania sceglie il bianco”, inneggiano nel brevissimo spot i sostenitori di un immaginario comizio all’americana tenuto appunto dagli stessi ‘cioccolatini’ davanti a una folla urlante “Si’ il bianco puo’ (Yes, weiss can)”, sulla falsariga del ‘Yes we can’ lanciato dal presidente Usa Barack Obama (non a caso un ‘nero’!). “Tutti noi vogliamo far diventare questo paese piu’ gustoso, vogliamo il bianco Ferrero Kusschen per sempre”. E giu’ l’onda di critiche. I dirigenti hanno quindi ritirato il video della pubblicita’ e con una mail al giornale tedesco ‘Spiegel’ hanno precisato che qualsiasi riferimento al colore bianco era solo legato al cioccolato. (AGI) .



   

 

 

3 Commenti per “Germania: bufera sulla Ferrero, la cioccolata bianca è “razzista””

  1. Vedo che a lungo andare prima di aprire bocca dovremo pensare di non disturbare la sensibilità di chi è di colore. Se avviene il contrario e tutto regolare: Dico a forza di mettersi a 90 gradi qualcuno si romperà la schiena.

  2. Delirio!

  3. Una bufala chiamata razzismo
    per nascondere la censura indotta a colpi di tabu’ razziali. 🙁

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -