Attacco a Telecom: la britannica Vodafone chiede risarcimento da 1 miliardo

telecom4 ago. – Il colosso britannico della telefonia mobile Vodafone ha fatto causa a Telecom Italia e ha chiesto un risarcimento danni di 1,029 miliardi di euro. L’azione civile e’ stata avanzata al Tribunale di Milano ed e’ stata confermata da un portavoce di Vodafone, il quale spiega che il maxi-risarcimento e’ stato richiesto per “abuso di posizione dominante nella telefonia fissa”. Piu’ nel dettaglio, secondo Vodafone, Telecom avrebbe compiuto una serie di abusi tra il 2008 e il 2013 “con l’intenzione di impedire la crescita della concorrenza sul mercato italiano della telefonia fissa”.

Italia potenza scomoda, Galloni: “Ecco come ci hanno deindustrializzato”

La “lotta alla corruzione” è l’arma USA per affermare i propri interessi economici nel mondo

Telecom Italia, come si apprende da un portavoce della societa’, prende atto della nuova iniziativa giudiziaria di Vodafone, convinta che, nelle sedi competenti, riuscira” a dimostrare la assoluta correttezza dei propri comportamenti. Vodafone, d’altra parte, precisa il portavoce, non e’ nuova a iniziative di “competition by litigation”. Vale la pena di ricordare che una simile pretestuosa iniziativa avviata negli anni scorsi da Vodafone con richieste economiche roboanti (oltre 800 milioni di euro) nei confronti di Telecom Italia, si e’ poi definita, con un nulla di fatto e nessun esborso per la societa’ .

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -