Italia annulla debito di 15 milioni di euro al Marocco e lo converte in servizi

Condividi

 

euro-butt21 magg – Firmato a Rabat l’accordo per il quarto pacchetto di conversione del debito marocchino verso l’Italia, per un valore di 15 milioni di euro. Le iniziative previste dall’accordo riguarderanno in particolare i settori dello sviluppo umano, dell’archeologia e della formazione sanitaria, mentre resta ancora da definire nel dettaglio i progetti da finanziare. Alla cerimonia di firma ha partecipato il Ministro dell’Economia e delle Finanze marocchino Nizar Baraka che, ricordando la lunga storia di cooperazione tra i due Paesi, ha voluto ringraziare l’Italia per il suo sostegno.

Continua il supporto italiano

Da parte sua, l’Ambasciatore italiano in Marocco, Piergiorgio Cherubini, ha sottolineato come, nonostante le difficolta’ economiche e politiche che vive l’Italia in questo momento, il Bel Paese continuera’ ad assistere il Paese maghrebino nel suo percorso di sviluppo ormai consolidato. Particolare apprezzamento per l’iniziativa e’ stato espresso anche dall’Initiative Nationale pour le Developpement Humain’ (Indh), l’organismo a cui sono destinati la maggioranza dei fondi derivanti dalla conversione del debito.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -