Crisi, Confesercenti: 2013 nero, chiusi 42mila negozi, persi 13 mld di euro

Condividi

 

chiuso14 magg – Un 2013 nero con 42mila negozi chiusi e 13 miliardi di euro persi. E’ questa la stima di Confesercenti diffusa in occasione della campagna ‘Liberaladomenica’ che punta a stoppare la liberalizzazione delle aperture domenicali che, secondo l’associazione, ha favorito solo la grande distribuzione e penalizzato le Pmi del commercio.

Questa “interminabile crisi” economica “ha aumentato le difficoltà delle Pmi del commercio ed ha bruciato redditi e lavoro, con un esito drammatico sul versante delle chiusure: la nostra previsione, per il 2013, è di un saldo negativo di 42 mila unità”, ha spiegato il presidente Marco Venturi, il quale ha aggiunto che “va considerato in questo contesto la forte caduta della spesa delle famiglie: un calo di circa 40 miliardi nel 2012, cui quest’anno potrebbero aggiungersi altri 13 miliardi persi”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -