Istat: Tonfo delle vendite al dettaglio, -2,2% nel 2012

fall22 feb. (LaPresse) – Nel 2012 le vendite al dettaglio sono crollate del 2,2% rispetto al 2011, come risultato di un calo delle vendite di prodotti alimentari (-0,8%) e di una flessione più marcata di quelle di prodotti non alimentari (-2,8%). Lo rileva l’Istat (dato grezzo).

A dicembre 2012 l’indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio (valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi) ha segnato un aumento congiunturale dello 0,2%. Nella media del trimestre ottobre-dicembre 2012 l’indice è diminuito dell’1,6% rispetto al trimestre precedente.

Nel confronto con novembre 2012, le vendite sono aumentate dello 0,2% sia per i prodotti alimentari sia per quelli non alimentari. Rispetto a dicembre 2011, l’indice grezzo del totale delle vendite ha segnato una diminuzione del 3,8%, sintesi di flessioni del 2,7% per i prodotti alimentari e del 4,2% per quelli non alimentari. Le vendite per forma distributiva hanno mostrato, nel confronto con dicembre 2011, una diminuzione sia per la grande distribuzione (-2,0%) sia, di maggiore intensità, per le imprese operanti su piccole superfici (-5,3%).

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -