Asino chi li ascolta. Autointervista pre-elettorale di Stefano Davidson

asini

Ma come in piena campagna elettorale non scrivi più?

– No, non ho più niente da dire , quello che dovevo dire l’ho già scritto tutto più e più volte.

– Ma proprio ora che Monti parla, e con lui Belusconi, Bersani e tutta la Corte dei Miracoli che gli ruota attorno, proprio ora che puoi ribattere punto su punto tu non scrivi?

– No. Non scrivo proprio perché quelli parlano, e mi sembra che se gli italiani sono dotati di una memoria media e di una dose d’intelligenza minima, non c’è bisogno che io scriva niente, stanno facendo tutto da soli quelli lì.

– Nel senso?

– Nel senso che immagino che ormai anche il più sprovveduto dovrebbe aver capito quante balle sparano, quanti voltagabbana riescono a fare in una giornata, e da questo dovrebbe aver dedotto che è perfettamente inutile ascoltarli.

– Ma tutti, proprio tutti?

– Quelli che i media lasciano parlare fino a far trabordare gli schermi televisivi e le colonne dei giornali delle loro presenze: Monti, Berlusconi, Bersani, Ingroia, Giannino, Casini, la Lega e tutti gli altri cazzari che continuano a prenderci per i fondelli.

– Ma come? Anche Ingroia? anche Giannino? Ma non sono novità politiche?

– Se per novità intendiamo uno che alle spalle, dietro alla sua faccia da magistrato in aspettativa si porta un carico da 12 di vecchi parlamentari tipo Di Pietro, Diliberto, Ferrero, Monelli… ho qualcosa da eccepire!
Se poi parliamo dell’altro che con i suoi compari, Boldrin in testa, vuole  procedere, in caso di elezione, alla dismissione dei beni immobili dello Stato così come cedere le quote del Ministero del Tesoro di Eni, Enel, Finmeccanica, ecc. ho decisamente ancora più riserve!
Infatti mi chiedo e ti chiedo: ma secondo te perché vogliono vendere anzi svendere aziende di proprietà dello Stato (cioè NOSTRE) che producono  attivi, e quindi compensano un debito pubblico di identico valore e di conseguenza lo annullano per pari importo? Perché svendere Aziende pubbliche che danno dividendi annui? Perché svendere?
Ma non è lo stesso che voleva fare Monti e la sua compagnia di matti della spending review?

Non sarà perché ad esempio Boldrin lavora per la FEDEA? Ovverossia un’emanazione del Banco de Espana? Cioè la Banca Centrale Iberica? Sarà quindi per questo che Giannino e Boldrin hanno dichiarato che nei loro progetti: “una volta che Mps sarà risanata da banchieri di garanzia e indipendenti, dovrà essere rilanciata sul mercato, venduta preferibilmente ad acquirenti stranieri e non fusa con altri Istituti italiani: bisogna che ”non finisca in mani italiane in modo da aumentare la concorrenza di questo mercato nel Paese?”
Ci siamo capiti perché NON sono novità politiche?

– Ho capito. Quindi non scrivi più nulla?

– Scrivo solo un ultima cosa, qui adesso, già scritta e riscritta mille volte da un anno a questa parte , ma visto che insisti ripuntualizzerò:

“NON È CONCEPIBILE PENSARE CHE UNA PERSAONA SANA DI MENTE VOTI UNO QUALUNQUE DEI PERSONAGGI CHE SONO STATI IN PARLAMENTO NEGLI ULTIMI SESSANT’ANNI E CI HANNO PORTATO A QUESTO LIVELLO. CERTO, C’È CHI OBIETTERÀ CHE CE LI SIAMO VOTATI E CE LI SIAMO CERCATI, E PROBABILMENMTE È VERO, MA QUESTO NON VUOL DIRE CHE SI DEBBA CONTINUARE VISTO CHE ORA COSTORO, E SOPRATTUTTO QUELLI DEGLI ULTIMI VENT’ANNI CI HANNO PORTATO AL “GOVERNO MONTI” AL GOLPE FINANZIARIO, ALL’ASSERVIMENTO TOTALE ALLE BANCHE E HANNO RIDOTTO IL PAESE SUL LASTRICO CAUSANDO CON UNA POLITICA OMICIDA (NO, NON SUICIDA, TROPPO COMODO, OMICIDA E CRIMINALE AGGIUNGO) LA CHIUSURA DI 1000 AZIENDE AL GIORNO E TUTTO QUELLO CHE SAPPIAMO TROPPO BENE ANDARGLI DIETRO, DALLA DISOCCUPAZIONE, AI SUICIDI, ALLA PERDITA DELLE CASE ETC… ETC… ETC…

COLORO CHE HANNO APPOGGIATO DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE LA “DITTATURA MONTI” SONO RESPONSABILI DEKLLA RATIFICA DI UN TRATTATO COME IL M.E.S. UNA NUOVA MACCHINA PRESTASOLDI, CHE INTERVERRÀ CON INGENTI SOMME PER COPRIRE I BUCHI DI DEBITO PUBBLICO DEGLI STATI A CUI L’ITALIA DOVRÀ VERSARE LA BELLEZZA DI 125,3 MILIARDI DI EURO. COME FUNZIONA QUESTA MACCHINA È SPIEGABILE IN QUATTRO E QUATTR’OTTO ANCHE A UN BAMBINO:

Allora: ci sono 15 amici che decidono di fare gli acquisti insieme, ad esempio perchè così ottengono degli sconti maggiori. Anzi: decidono anche di avere una cassa comune, per essere più veloci quando si presenta un’opportunità. E uno di loro dice: “faccio io il cassiere, così voi siete liberi di continuare a fare le vostre cose, senza rotture di scatole, scartoffie, ecc.“. L’autonominatosi cassiere va a raccogliere da tutti gli altri tutti i loro soldi, e gli dà in cambio dei buoni-acquisto, così se gli altri amici devono scambiarsi merci, servizi fra di loro non serve che vadano a ritirare i soldi dalla cassa comune: basta che si scambino i buoni-acquisto.

Così le cose funzionano per un po’ di tempo fino a che l’autonominatosi cassiere convoca tutti gli altri e dice: “avete speso troppo. Siete tutti indebitati. Così non si può andare avanti. Creiamo un fondo comune che serva da stabilizzatore, e faccia da garanzia per quelli che potrebbero non farcela“. E per fare questo fondo, dovete sborsare un bel po’ di soldi” ” Ma se li abbiamo finiti?” Chiede uno. “Non c’è problema- dice il cassiere- ve li presto io”.

Quindi ricapitolando:

  1. sei troppo indebitato;
  2. serve un meccanismo di stabilizzazione;
  3. per aderire a questo piano devi mettere dei soldi (che non hai);
  4. quei soldi te li presto io;
  5. e alla fine sarai indebitato ancora più di prima,in un meccanismo perverso che si auto-alimenta (e non permetterà a nessuno di uscire dalla spirale eterna del debito).

 

UN BEL GIOCHINO EH? E MONTI CON TUTTI COLORO CHE L’HANNO APPOGGIATO E/O NON L’HANNO IMPEDITO, NONCHÉ CON L’APPOGGIO OMERTOSO DI TUTTI I MEDIA CHE NON HANNO DETTO “A” SINO A RATIFICA AVVENUTA ED ANCHE ORA NON NE PARLANO O QUASI, CI HANNO OBBLIGATO TUTTI A GIOCARLO, PERCHÉ I 125 MILIARDI E 300 MILIONI LI DOBBIAMO TIRARE FUORI NOI! È CHIARO?

Ma come ma non si può far niente? Chiederanno quelli che ancora oggi non avevano un idea di dove ci hanno portato i criminali che ora imperversano in TV a raccontar balle senza ritegno, prendendo letteralmente per il culo tutti quelli che li seguono e che poi aprono  i dibattiti nei bar e nelle Piazze. Tutti quegli imbecilli (perché a questo punto non può trattarsi altro che di IMBECILLI) che tifano per Berlusconi e credono alla miriade di falsità che racconta facendo il santerellino che vuole sconfiggere lo Stregone Monti (tanto gli imbecilli non si ricordano mica che lo appoggiavi, non si ricordano mica del MES!) o quell’altro sparaballe ipocrita di Bersani, senza contare che c’è addirittura qualche MEGAIMBECILLE che ha il coraggio ancora di sostenere Monti (bé perché? In fondo è così elegante, ci fa far bella figura all’estero!)

NOOOO! Non si può far niente perché ciò che questi delinquenti criminali hanno ratificato al suo art. 27 recita:
Status giuridico, privilegi e immunità

1. Per consentire al MES di raggiungere il suo scopo, lo status giuridico, i privilegi e le

immunità nel presente articolo dovranno essere accordate al MES nel territorio di ciascun

Stato Membro del MES. Il MES si adopera per ottenere il riconoscimento del suo status

giuridico e dei suoi privilegi e immunità negli altri territori in cui svolge funzioni o possiede

beni.

2. Il MES dovrà avere piena personalità giuridica; ma dovrà avere piena capacità giuridica di

(a) acquisire ed alienare beni mobili e immobili;

(b) contrattare;

(c) essere parte in procedimenti legali, e

(d) Entrare in sede di accordi e/o protocolli necessari per garantire che il suo status giuridico

e i suoi privilegi e che le immunità siano riconosciute e rispettate.

3. Il MES, i suoi beni, finanziamenti e risorse, ovunque si trovino e chiunque li detenga,

godono dell’immunità da ogni forma di processo giudiziario se non nella misura in cui il

MES espressamente rinunci all’immunità ai fini di eventuali procedimenti o secondo i

termini di un contratto, inclusa la documentazione degli strumenti di finanziamento.

4. La proprietà, il finanziamento e le attività del MES , ovunque si trovino e da chiunque

posseduti, saranno esenti da perquisizione, requisizione, confisca, espropriazione o

qualunque altra forma di sequestro, requisizione o preclusione del potere ipotecario,

giudiziario, amministrativo o legislativo.

5. Gli archivi del MES e tutti i documenti appartenenti al MES o da esso detenuti, sono

inviolabili.

  1. I locali del MES sono inviolabili.

7. Alle comunicazioni ufficiali del MES sarà concesso da ciascun Membro del MES e da ogni

Stato che ha riconosciuto lo status giuridico, i privilegi e le immunità del MES, lo stesso

trattamento che si accorda alle comunicazioni ufficiali di un Membro del MES.

8. Nella misura necessaria per svolgere le attività previste dal presente Trattato, tutti i beni, i

finanziamenti e le attività del MES sono esenti da restrizioni, regolamentazioni, controlli e

moratorie di qualsiasi natura.

9. Il MES sarà esentato da qualsiasi obbligo di dover essere autorizzato o di ottenere il

riconoscimento come istituzione di credito, fornitore di servizi di investimento o altro ente

autorizzato o con licenza o disciplinato dalle leggi di ciascuno Stato Membro del MES.

Chiaro il “pacco” che ci hanno tirato? Chiara la dittatura finanziaria che ci stiamo accingendo a subire?

Se poi questo non bastasse ricordo che questa associazione a delinquere oltre a stuprare portentosamente più volte la Costituzione del nostro Paese è  responsabilie di un altro bel giochino che ci zavorrerà almeno per tre generazioni: IL FISCAL COMPACT.

Cos’è?

C’è ancora chi non sa cos’è?

Va bé che i media non dicono nulla, ma bambini c’è internet! Non serve solo per i siti porno o per  andare su Facebook a giocare a Farmville!
Bòn rispieghiamo in poche ma sentite parole:
il Fiscal Compact è un trattato che prevede che i paesi aderenti riducano il proprio debito pubblico portandolo al 60% del PIL e che il rapporto deficit/PIL rimanga sotto il 3% annuo, in caso contrario partiranno delle sanzioni nei confronti dei paesi che non rispetteranno i vincoli fiscali. L’Italia ha un debito pubblico che, grazie alle manovre di Mr. Monti e dei suoi degni compari, ha superato abbondantemente la soglia del 120% rispetto a quanto la nazione produce. Per arrivare ai parametri imposti dalla Germania nel Fiscal Compact saremo costretti a tagliare il nostro rapporto debito/PIL del 3% ogni anno per 20 anni. Come si fa a ridurre il deficit? Semplice, basta tagliare e nello stesso tempo imporre manovre aggiuntive di oltre 40 miliardi l’anno, ovvero mettere nuove tasse e al tempo stesso mettersi a produrre per favorire la crescita. Ci siamo capiti?

E voi ancora state a sentire questa gente? Volete discutere della bontà dei loro programmi? Ma per piacere un po’ di rispetto per il vostro cervello!”

– Mi sembra che tu sia stato chiaro. Vuoi aggiungere qualcosa?

– No, direi di no… anzi si, certo che si! Voglio lanciare un appello dell’ultimo momento. Allora considerato il successo quasi totale della campagna di NON ASCOLTO del discorso di fine anno del responsabile primo dell’insediamento del Dittatore Finanziario Mario Monti, Giorgio Napolitano, chiedo a tutti anzi vi imploro: Venerdì sera, quando su una rete che non nomino neppure ci saranno a mò di rullo compressore sui cervelli italiani,  le conferenze di Monti, Berlusconi e Bersani… NON GUARDATELE!!! AFFITTATE UN FILM, ANDATE A MANGIARE UNA PIZZA, FATEVI UNA SCOPATA, GUARDATE SAN REMO, GIOCATE ALLA PLAYSTATION, RIORDINATE LA SOFFITTA O IL GARAGE, MASTURBATEVI, FATE DIECI KM DI CORSA, PORTATE FUORI IL CANE PER LA PASSEGGIATA PIÙ LUNGA DELLA SUA VITA… MA PER L’AMOR DI DIO, O DI CHI VI PARE, FATE COME SE NON STESSE SUCCEDENDO NIENTE, FATELI PARLARE AL VENTO!

LASCIATELI INCARTARE NELLE LORO FARNETICAZIONI FASULLE COME I SOLDI CHE CREA LA BCE PER SALVARE LE BANCHE E CHE AI CITTADINI E ALLE IMPRESE NON ARRIVANO MAI PROPRIO GRAZIE A QUELLI LÌ CHE PARLANO E CHE VI VOGLIONO SEMPRE PIÙ SCHIAVI, PERCHÉ TANTO (E LO SAPPIAMO BENISSIMO) ANCHE LORO SONO SCHIAVI DI QUALCUNO PIÙ GRANDE. FACCIAMOLI SPARIRE! NELLA PEGGIORE DELLE IPOTESI SAREMO DIRETTAMENTE SCHIAVI DI QUELLO PIÙ GRANDE E AVREMO SALTATO UN PASSAGGIO, MA ALMENO MOLTI DI LORO DOVRANNO COMINCIARE AD IMPARARE A NUOTARE NELLA MERDA COME ABBIAMO FATTO NOI FINO ADESSO!

ioamolitalia



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -