Banca europea: 125 milioni al Libano per autostrade ed energia pulita

9 GEN – Via libera della Banca europea d’investimenti (Bei) a due prestiti del valore complessivo di 125 milioni di euro, per l’ammodernamento e l’estensione dell’autostrada A1 che collega Beirut a Tripoli e per sostenere investimenti privati sul fronte delle rinnovabili e dell’efficienza energetica in Libano.

Altri 10 miliardi alla Banca europea per finanziare progetti sostenibili

Il primo prestito, che ammonta a 75 milioni di euro, e’ stato destinato al progetto ‘Autostrade libanesi II’, che interessa la strada costiera esistente di 10,3 km, fra Nahr-El-Kaleb/Dbayeh (circa 20 km a nord di Beirut) e Tabarja. L’iniziativa include anche l’ammodernamento di due punti di collegamento vicino a Beirut.

L’obiettivo del progetto e’ quello di affrontare i grandi problemi di traffico nel Nord della capitale e in citta’, dal momento che questo corridoio rappresenta il principale accesso dal Nord e dal Monte Libano a Beirut. Un altro prestito da 50 milioni di euro sosterra’ il finanziamento di investimenti da parte di aziende private nel settore delle rinnovabili e dell’efficienza energetica in Libano. Questi fondi della Bei saranno gestiti dalla Banca centrale libanese, la Banque du Liban.

Per questo progetto e’ attesa anche una sovvenzione fino a 4 milioni di euro per l’assistenza tecnica necessaria alla realizzazione del progetto, da parte dello strumento di investimento della politica di vicinato (Nif), gestito dalla Commissione europea. (ANSAmed)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -