Sequestro Spinelli: nel mirino gli 007 di scorta a Berlusconi

29 nov – I servizi segreti avvieranno un’indagine interna per approfondire i fatti che si sono succeduti nell’ambito del sequestro del ragioniere di Berlusconi Giuseppe Spinelli.

L’indagine riguardera’ soprattutto il periodo intercorso fra l’avvenuto sequestro e la ritardata denuncia all’autorita’ giudiziaria. I servizi esamineranno anche se la scorta di Berlusconi e gli uomini della sua sicurezza giocarono un ruolo in questa vicenda. Lo si apprende da alcuni commissari, al termine dell’audizione al Copasir del direttore dell’Aisi Esposito.

Il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica nella giornata odierna ha audito il direttore dell’AISI, generale Arturo Esposito, sulla riorganizzazione dell’Agenzia in relazione al rafforzamento dell’attivita’ in materia di cyber-crime e di intelligence economica e sulla situazione dell’ordine pubblico.

Il direttore dell’AISI – si legge in una nota del Copasir al termine dell’audizione – ha inoltre riferito al Comitato sulla recente vicenda del sequestro del rag. Spinelli e sul ruolo svolto dal personale assegnato alla tutela dell’ex presidente del Consiglio. Al riguardo, e’ stato comunicato che su tale aspetto e’ stata avviata una indagine interna del cui esito il Comitato sara’ informato. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -