Disastro UE: calano redditi, consumi, risparmi e ricchezza delle famiglie

30 ott – Un secondo trimestre difficile per le famiglie dell’Eurozona, e’ quanto dicono i numeri pubblicati dalla Bce.

Il tasso di crescita annuale del reddito lordo disponibile ha registrato una contrazione pari a -0,2%, ha pesato l’aumento delle tasse solo parzialmente compensato dall’aumento delle retribuzioni.

Stessa musica per il tasso di crescita della spesa per consumi che ha decelerato a +0,7% rispetto a +1,7% del precedente trimestre, mentre il tasso di risparmio ha registrato una contrazione pari a -3,7% rispetto a +0,8% del precedente trimestre. Contrazione pari a -3,8% per la spesa in investimenti non finanziari, nel trimestte precedente il calo era stato pari a -0,7%.

Invariato al 3,1% il tasso di crescita annuale degli investimenti finanziari.

Guardando allo stato patrimoniale delle famiglie dell’Eurozona, il tasso annuale di crescita dello stock di ricchezza immoniliare ha registrato una contrazione pari a -2,3% dopo -1,5% del primo trimestre. Piu’ accentuata la contrazione dello stock di ricchezza finanziaria con un tasso di crescita annuale negativo pari -7,9% dopo -7,1% del precedente trimestre.

Complessivamente il tasso di crescita della ricchezza netta delle famiglie ha registrato una contrazione pari a -1,5%, quasi il triplo della flessione del trimestre precedente (-0,6%). asca



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -