Disastro Monti, Coldiretti: sono 3,3 milioni le persone affamate in Italia

15 ott – Gli italiani poveri che hanno chiesto un pacco alimentare o un pasto gratuito ai canali no profit che distribuiscono le eccedenze alimentari sono aumentati per effetto della crisi ed hanno toccato quota 3,3 milioni.

Codacons: povertà di 8 mln di persone è una vergogna e un’infamia

E’ quanto afferma la Coldiretti sulla base dei dati Agea, in occasione della Giornata mondiale dell’alimentazione, nell’evidenziare una situazione allarmante anche sul territorio nazionale dove gli effetti della crescente disoccupazione e delle difficolta’ economiche si sta facendo sentire soprattutto a tavola. Un allarme che si estende a tutti i Paesi ricchi dove negli ultimi 3 anni le persone che non hanno disponibilita’ di cibo sufficiente per alimentarsi correttamente sono aumentate del 7 per cento, secondo le elaborazioni Coldiretti su dati Fao relativi al triennio 2010-2012 rispetto al triennio 2007-2009.

La UE ci fa l’elemosina: 100 mln di euro di prodotti agricoli per i poveri

”Un andamento che ha contribuito a far crescere nel triennio il numero totale di affamati nel mondo a 868 milioni, nonostante – precisa la Coldiretti – sia rimasto pressoche’ stabile nei paesi piu’ poveri. La spesa alimentare e’ il problema principale che devono quotidianamente affrontare le famiglie povere in Italia”.

In Italia ci sono 50mila senzatetto, lo 0,2% della popolazione

”La stragrande maggioranza dei poveri (circa il 69 per cento) ha infatti modificato – conclude la Coldiretti – quantita’ e/o qualita’ dei prodotti acquistati”. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -